Il parco Il paesaggio terrazzato Uccello S. Maria Assunta
Servizi online
Albo Pretorio on-line
Albo telematico imprese
Archivio atti e provvedimenti
Cambio residenza
Tributi e Tariffe
Modulistica
Posta elettronica certificata
Regolamenti
Rss
In evidenza
Associazioni
Biblioteca comunale
Centro famiglia 180°
Centro servizi anziani
Gemellaggi
Lotta alla zanzara tigre
Mercati
Notiziario comunale
Pace e diritti umani
Palazzo Libera
Patto d'Area
Piano Protezione Civile
Piedibus
Pro Loco Pedersano
Pro Loco Castellano-Cei
Rete di Riserve Bondone
Scuola musicale Jan Novák
SpazioLab
Solidarietà internazionale
Tavolo Giovani Destra Adige
Links utili
Provincia autonoma di Trento
Comunità della Vallagarina
Consorzio dei Comuni Trentini
Difensore civico
Garante dei minori
Azienda Provinciale Servizi Sanitari
Centro AntiViolenza Trento
Agenzia del Lavoro
Cinformi
LILT Trentino
APT Rovereto e Vallagarina
VisitVillaLagarina
Progetto Destra Adige Lagarina
Agenzia dello Sport Vallagarina
CastelFolk
In primo piano
M.V. - 14 gennaio 2019
Colonnina Fast Recharge in via Pesenti

Accordo tra il Comune di Villa Lagarina ed Enel X per una infrastruttura di ricarica “Fast Recharge” da 50 kW collocata in via Antonio Pesenti nell'ambito del progetto di mobilità elettrica EVA+, cofinanziato dalla Commissione Europea e coordinato da Enel, a cui partecipano Verbund, Renault, Nissan, BMW Group e Volkswagen Group Italia con le marche Volkswagen e Audi. «Sappiamo che sono proprio i trasporti a contribuire all’aumento delle emissioni di anidride carbonica - afferma la sindaca Romina Baroni che ha fortemente voluto l'attivazione della convenzione - favorire l’intermodalità, ridurre i livelli di traffico, potenziare il trasporto pubblico e modalità di spostamento alternative a basso impatto rimane la mission della mia Amministrazione»

Continua >>
L.N. - 8 gennaio 2019
Il The right side dello scorso anno

Per il Piano giovani di zona della Destra Adige è tempo di pensare alle nuove idee. Il Tavolo coinvolge Isera, Nogaredo, Pomarolo e Nomi; Villa Lagarina è il Comune capofila e il consigliere delegato alle politiche giovanili Jacopo Cont spiega: «Negli anni abbiamo sempre portato avanti progetti di grande qualità, seguendo con attenzione le idee che sono emerse dai ragazzi del territorio. Come sempre, ci rivolgiamo ad associazioni, gruppi informali e singoli e, a tutti, rinnoviamo l’invito a mettersi in gioco senza paura, anche perché in questo percorso sono costantemente seguiti e aiutati dalle istituzioni e dagli altri soggetti. Aggiungo che le iniziative portate avanti dal Piano giovani della Destra Adige sono sempre state molto inclusive, attente al dialogo tra generazioni, culture e sensibilità. Crediamo molto nell’integrazione e aspettiamo tanti giovani ai nostri incontri. Ma per intanto, ed entro il 16 gennaio, avanti con le vostre idee!»

Continua >>
M.V. - 1 gennaio 2019
Romina Baroni

Un altro anno se n'è andato e, come consuetudine, ci si guarda indietro per fare il bilancio di ciò che è stato fatto e per pianificare quello che si prevederà di realizzare nel nuovo anno. Come ormai tradizione, diamo spazio al saluto e alle riflessioni che la sindaca di Villa Lagarina, Romina Baroni, rivolge a tutta la cittadinanza. «Per il 2019 auguro a tutti i cittadini di essere sempre assetati di conoscenza, di essere costruttori di pace e riconciliazione, di saper essere inclusivi e collaborativi, di saper valorizzare le diversità poiché sono un patrimonio per una comunità viva e partecipe come lo è sempre stata e sempre sarà Villa Lagarina»

Continua >>
L.N. - 24 dicembre 2018
inaugurazione

L'Associazione “Gioiellodentro” e il Comune di Villa Lagarina hanno allestito la rassegna “Divino Gioiello”, dedicata al gioiello in argento, nelle sale al piano terra di palazzo Libera. La curatrice dell’esposizione, Francesca Canapa, spiega: «L’associazione nasce nel 2000 con lo scopo di far conoscere il gioiello “di ricerca” in cui il valore non viene dai materiali ma dal concetto. Nel caso di questa mostra il materiale scelto è l’argento, dunque un classico per i gioielli e facile anche da comprendere: teniamo presente che diversi degli artisti partecipanti usano normalmente altri materiali e qui si sono messi alla prova». Per l’assessore alla cultura e vicesindaco Marco Vender: «In questa occasione abbiamo voluto dare spazio a una forma di arte meno tradizionale rispetto a pittura e scultura, ma nella quale rimangono assolutamente centrali manualità, materiali, tecnica e soprattutto visioni, sentimento e capacità espressiva dei 16 artisti e artiste internazionali ospitati»

Continua >>
Tutte le notizie >>