Il parco Il paesaggio terrazzato Uccello S. Maria Assunta
Servizi online
Albo Pretorio on-line
Albo telematico imprese
Archivio atti e provvedimenti
Cambio residenza
Tributi e Tariffe
Modulistica
Posta elettronica certificata
Regolamenti
Rss
In evidenza
Associazioni
Biblioteca comunale
Centro famiglia 180°
Centro servizi anziani
Gemellaggi
Lotta alla zanzara tigre
Mercati
Notiziario comunale
Pace e diritti umani
Palazzo Libera
Patto d'Area
Piano Protezione Civile
Piedibus
Pro Loco Pedersano
Pro Loco Castellano-Cei
Rete di Riserve Bondone
Scuola musicale Jan Novák
SpazioLab
Solidarietà internazionale
Tavolo Giovani Destra Adige
Links utili
Provincia autonoma di Trento
Comunità della Vallagarina
Consorzio dei Comuni Trentini
Difensore civico
Garante dei minori
Azienda Provinciale Servizi Sanitari
Centro AntiViolenza Trento
Agenzia del Lavoro
Cinformi
LILT Trentino
APT Rovereto e Vallagarina
VisitVillaLagarina
Progetto Destra Adige Lagarina
Agenzia dello Sport Vallagarina
CastelFolk
In primo piano
L.N. - 20 maggio 2019

Certo in pochi si aspetterebbero di poter mangiare un piatto di churrasco – grigliata di carne tipica dell’Argentina e del sud del Brasile – in una frazione della media montagna trentina. Invece è proprio quello che succede al baRoc di Pedersano, che da un mese ha riaperto i battenti e, con uno staff di 5 persone, è al servizio del paese che ha mostrato di gradire la freschezza della nuova gestione. È fondamentale – commentano dall’amministrazione comunale di Villa Lagarina, che gli abitati in quota abbiano dei punti di riferimento. Tra questi c’è il punto di ristoro, che diventa anche luogo di socialità e condivisione

Continua >>
L.N. - 13 maggio 2019

Anche quest’anno, Villa Lagarina aderisce a Palazzi aperti: domenica prossima, 19 maggio, apriranno alla cittadinanza alcuni dei più prestigiosi edifici - sia pubblici che privati – del centro storico. Ci sarà anche l’opportunità di fruire gratuitamente delle visite guidate. "Palazzi Aperti - I Municipi del Trentino per i beni culturali" è un’iniziativa coordinata dal Comune di Trento con la partecipazione della Provincia autonoma di Trento, che coinvolge oltre 70 comuni in un viaggio aperto a tutti, tra arte, cultura e storia. Tra le altre cose, a Villa Lagarina ci saranno due appuntamenti dedicati alle famiglie: una caccia al tesoro alla scoperta del mistero dei Lodron e i Giochi di una volta proposti dall’Associazione Energie Alternative

Continua >>
L.N. - 6 maggio 2019

Cinque studenti del Liceo Rosmini di Rovereto hanno ripulito il centro storico di Villa Lagarina nella giornata di venerdì 12 aprile: per il quarto anno consecutivo, infatti, il Comune ha aderito al Social day che, nella nostra provincia, è organizzato da Mlal Trentino. L’associazione contatta e forma i ragazzi nelle scuole; tra questi, chi sceglie di impegnarsi deve cercare un datore di lavoro a cui dedicare una giornata. Lo stipendio ottenuto viene quindi devoluto in beneficienza: il 10% a Libera per un programma destinato ai ragazzi tra i sedici e vent’anni, sottoposti a procedimento penale e impegnati in un percorso di riparazione. Il resto andrà ad Haiti, per migliorare la sicurezza alimentare di zone in cui gli indici di malnutrizione acuta e moderata sono tra i più elevati del Paese. Si interviene sui bacini idrografici creando terrazzamenti e piccoli laghi collinari, si rafforzano le competenze dei piccoli agricoltori alimentando anche un sistema di protezione sociale e una migliore governance

Continua >>
L.N. - 29 aprile 2019
L'artista con una delle sue opere

È visitabile fino al 26 maggio, a Palazzo Libera, la mostra personale di Leonardo Checchia, curata da Stefania Segatta. Come già comunicato, è in vigore il nuovo orario di apertura delle sale espositive, dunque l’allestimento è visitabile venerdì, sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 18, sempre con ingresso libero. Nel giorno dell’inaugurazione, la curatrice ha citato Arthur Rimbaud: «Inventai il colore delle vocali! – A nera, E bianca, I rossa, U verde, O blu, - Disciplinai la forma e il movimento di ogni consonante, e, con ritmi istintivi, mi lusingai d’inventare un verbo poetico e accessibile, un giorno o l’altro a tutti i sensi. Riservavo la traduzione. Fu all’inizio uno studio. Scrivevo silenzi, notti, segnavo l’inesprimibile. Fissavo vertigini» (da Rimbaud – Alchimia del verbo)

Continua >>
Tutte le notizie >>