Il parco Il paesaggio terrazzato Uccello S. Maria Assunta
Sicurezza in bici con Simoni e Bertolini
L.N. - 12 dicembre 2019

La tavola rotonda “Sostenibilità e sicurezza in bicicletta” chiuderà la mostra “Il design della bicicletta” che, per oltre un mese, è stata allestita nel foyer del municipio di Villa Lagarina. Una mostra particolarmente apprezzata per la ricchezza dell’esposizione, che ha portato a Villa Lagarina molti pezzi della “Carosini collection”, comprendente alcuni degli esemplari più belli, ma anche più curiosi, della storia della due ruote a pedali. La tavola rotonda vedrà la presenza dei professionisti Gilberto Simoni e Alessandro Bertolini. L’appuntamento è per venerdì 13 dicembre alle ore 18


Proprio Bertolini anticipa i motivi della discussione: «Il tema della sicurezza, molto sentito personalmente da me, è sicuramente l’argomento principale da trattare per chi va in bicicletta. Sono anche consigliere dell’Accpi: Associazione corridori ciclisti professionisti italiani: gruppo nato nel 1946 e che, da tempo, si occupa con crescente attenzione di questo punto. Quest’anno, con “Autoindustriale safety tour” abbiamo fatto già tre tappe in Trentino: con l’accompagnamento degli agenti della polizia municipale siamo stati a Trento, Rovereto e Torbole per insegnare ai ragazzini la sicurezza in bicicletta. Allestiamo piccole gimcane e parliamo di segnaletica, uso del casco, rispetto delle distanze tra auto e bici. Insegniamo a seguire le regole tenendo sempre presente che il ciclista è la parte debole sulla strada.

I ragazzi ciclisti di oggi sono gli automobilisti di domani. A loro si spiega anche l’importanza del rendersi sempre visibili: con abbigliamento fluorescente e luci sempre accese. Per fortuna è recentemente passata la legge sull’uso dei cellulari in auto, che prevede il ritiro della patente. Certo bisogna educare non solo i ragazzi ma ancora di più i genitori: se i ragazzi vedono papà e mamma che usano il telefono alla guida è chiaro che il messaggio che passa è scorretto e pericoloso».

Durante il dibattito si parlerà del ciclismo di ieri e di oggi, si spiegherà che il Trentino è fortunato per la presenza delle ciclabili ma che anche lì serve avere particolari attenzioni. La sindaca Romina Baroni focalizzerà il suo intervento sull’aspetto ecologico dell’uso della bicicletta.

«Come Accpi – conclude Bertolini – ci battiamo perché passi la legge “salva ciclisti”, che prevede la distanza minima di un metro e mezzo tra auto e bici. Il testo è fermo dal 2017 e prossimamente la ciclista Vittoria Bussi sarà dal Presidente della Repubblica per ritirare il “Collare d’oro al merito sportivo”. Anche lei è stata vittima di un incidente e, in quell’occasione, esporrà il cartello con la nostra campagna per promuovere la legge. Ci teniamo perché i casi sono numerosi: l’ultimo e più vicino a noi, che tutti ricorderanno, è quello di Letizia Paternoster».

Per Gilberto Simoni: «È una bella occasione partecipare, con una conferenza, a questa interessante mostra di biciclette, che ci aiuta a ripercorrere il passato e il presente della due ruote. Importante anche parlare di sicurezza: la bicicletta nasce 200 anni fa, quando in giro non c’erano auto, ora è tutto cambiato. Invito a partecipare chiunque abbia una passione per la bici».