Il parco Il paesaggio terrazzato Uccello S. Maria Assunta
Castelfolk, la ventesima edizione rinviata al 2021
L.N. - 11 maggio 2020

«Castelfolk compie vent’anni di vita: una festa importante, preparata da mesi con un programma che avrebbe fatto il botto. Tutto però è stato rinviato al 2021, a causa dell’emergenza Covid-19. Il senso di responsabilità, il rispetto delle istituzioni e delle loro decisioni hanno portato a una sofferta ma necessaria cancellazione della ventesima edizione». Sono le parole del direttivo di Castelfolk. Ogni dettaglio era ormai pronto: il programma musicale era stato lavorato per lunghi mesi con la Intersuoni di Torino, una delle agenzie più rinomate nel panorama del mercato dei promoters, che curerà anche il prossimo anno la direzione artistica relativa ai “grandi eventi”; collaborazione che aveva portato a formare una "line-up" incredibile, con importanti ospiti, già protagonisti dei maggiori festival italiani


Era pronto anche un ricco e rinnovato programma culturale e sociale, con ospiti di eccellenza, mostre tematiche, gruppi folkloristici e pietanze gastronomiche provenienti da altre regioni italiane. Non dimentichiamo le attività sportive, come la ormai nota "Into the wild Run", le camminate nella bellissima valle di Cei e molte altre attività che hanno fatto di Castelfolk una perla delle manifestazioni della Vallagarina.
Gli organizzatori tengono a esprimere subito un grandissimo grazie a chi ha lavorato in questi mesi per questo evento, così come tutti gli sponsor che anche quest’anno avrebbero fatto la loro parte per regalare all’estate trentina un grandissimo appuntamento. E non da ultimo, un grazie alle istituzioni pubbliche che sostengono Castelfolk e alle quali va uno speciale pensiero in questo periodo di difficili decisioni.
Tutto viene dunque rinviato al prossimo anno, e sarà certamente una festa ancora più significativa, che contribuirà a rendere speciale la “rinascita” dell’intera comunità dopo questo periodo drammatico.
Castelfolk però non si è fermato neppure in questi mesi di forzata quarantena. Gli organizzatori e i tanti volontari che da sempre costituiscono l’anima di questo evento fatto di musica, sport, cultura hanno continuato a lavorare con l’utilizzo delle tecnologie, dentro casa: «E sapete quanto ci pesa - spiegano - a noi che amiamo stare insieme, che ci piace divertirci all’aria aperta con della buona musica».
Appuntamento dunque al 2021. Un’attesa che potrà essere consumata tutti assieme, quando sarà possibile, all’indimenticabile Kiosko nel parco delle leggende di Castellano, il parco di Castelfolk.
Da ultimo, un particolare saluto del Direttivo della festa, in puro… stile Castelfolk: «Vogliamo abbracciarvi tutti, noi non molliamo! Stiamo uniti in questo momento! Stay safe… stay folk!»

Clicca sull'immagine per visitare la galleria