Villa Lagarina estate 2018
Un circolo virtuoso che non ti costa nulla! Versa il 5Xmille al tuo Comune
A.B. - 4 maggio 2018

Il tuo Comune può essere destinatario del tuo 5X1000, i fondi che arriveranno saranno destinati ai lavori socialmente utili, con un conseguente miglioramento del territorio, dei servizi al cittadino e una possibilità di impiego in più per qualcuno

In questi anni la Provincia autonoma di Trento si è impegnata in maniera importante a sostenere, tramite l'Agenzia del Lavoro e il Servizio per il Sostegno Occupazionale e la Valorizzazione Ambientale (Progettone), l'inserimento lavorativo di cittadini svantaggiati, o in difficoltà occupazionale. si tratta di un forte impegno finanziario che nel 2017 è stato di oltre 62 milioni di Euro, tra intervento 19, 20 e progettone. Anche i Comuni e le Comunità di valle, con ulteriori stanziamenti hanno contribuito in modo rilevante a tali iniziative.

Grazie ai lavori socialmente utili, infatti, oltre 4000 persone hanno trovato un'occupazione e un importante sostegno al proprio reddito. Non solo, grazie al contributo di queste persone, sono stati possibili diversi servizi per la collettività, che vanno dal ripristino ambientale, alla cura del verde pubblico, sino all'importante opera di assistenza presso le case di riposo.

A questo va aggiunto il progetto proposto e finanziato dal BIM dell'Adige nel corso del 2017, che ha coinvolto ben 350 lavoratori disoccupati per un impegno di spesa di circa 4,5 milioni di euro. Un progetto importante che sarà riproposto anche quest'anno.

Data l'importanza di questi numeri, Provincia e Consorzio dei Comuni hanno deciso di riproporre la campagna di comunicazione dello scorso anno col fine di sensibilizzare i contribuenti trentini che non hanno ancora scelto a chi devolvere gratuitamente il loro 5 per 1000 a destinarlo al proprio Comune di residenza. In tal caso, in virtù dell'accordo sottoscritto nel 2016, tali risorse verranno destinate ai lavori socialmente utili, ovvero alla cura del territorio, ai servizi per il cittadino e alle politiche di sostegno al reddito dei disoccupati.

L'obiettivo è quello di recuperare e utilizzare sul territorio una quota significativa dei 4,7 milioni di Euro che attualmente rimangono inoptati da parte dei contribuenti residenti in Provincia di Trento. Circa due terzi dei contribuenti trentini non ha, infatti, ancora esercitato l'opzione e, allo stato attuale, i Comuni, beneficiano solo di una minima parte delle risorse derivanti dalle scelte fatte dai cittadini.

E' quindi fondamentale promuovere efficacemente tale iniziativa.

File allegati:
5x1000 (1.2 MB)