Villa Lagarina Natale 2019
Concorso di idee area feste a Villa Lagarina: proposte proggettuali entro il 20 marzo 2020
A.B. - 21 novembre 2019

Pubblicato oggi il Disciplinare di gara che apre il concorso di idee rivolto ad architetti e ingegneri, abilitati e iscritti nei rispettivi albi, per la realizzazione di un progetto di riqualificazione e valorizzazione urbana dell'area attualmente adibita a campi da tennis del Parco dei Sorrisi e dell'attiguo Parco attilio Lasta, col fine di individuare la migliore collocazione di un'area feste con strutture permanenti o semi-permanenti. La partecipazione può avvenire in forma singola o in gruppo, la scadenza per la consegna degli elaborati è il 20 marzo 2020

È vietato divulgare i progetti o le loro parti, prima che vengano resi noti gli esiti della commissione giudicatrice. I candidati dovranno inviare il materiale in plico anonimo e seguendo tutte le indicazioni del disciplinare. Dovranno presentare la proposta ideativa con un massimo di 3 tavole, una relazione illustrativa di massimo 4 cartelle, un preventivo di massima e un supporto rigido (cd, dvd, usb) utile ai fini divulgativi, contenente i pdf di tutti gli elaborati.

Quesiti e richieste di chiarimento dovranno pervenire entro 60 giorni dalla pubblicazione del disciplinare – che avverrà nei prossimi giorni - esclusivamente via pec a villalagarina@legalmail.it e sarà data risposta pubblica entro i successivi 15 giorni sul sito istituzionale del Comune. Il plico dovrà pervenire all'ufficio protocollo del Comune di Villa Lagarina non oltre le ore 12 del 120° giorno dalla data di pubblicazione del disciplinare. Della commissione giudicatrice faranno parte un dirigente di settore di altro ente pubblico, un architetto, un ingegnere e un geometra scelti su una cinquina proposta dai rispettivi ordini professionali. Il commissario interno è il responsabile del servizio territorio comunale o suo sostituto, con funzioni di presidente.

Ecco i criteri di valutazione: realizzabilità, coerenza e fattibilità economica (fino 20 punti), bellezza e qualità (25), valorizzazione e sostenibilità ambientale (30), originalità e innovazione (20), presenza di un giovane professionista di età inferiore ai 35 anni compiuti (5).

Il Comune si riserva la facoltà di affidare al vincitore la realizzazione dei successivi livelli di progettazione ma si tratta, bene specificarlo, di una mera facoltà. Si riserva anche la facoltà di rendere pubbliche le proposte con una mostra e un catalogo.

Vai al Disciplinare di gara

Vai agli elaborati