Il parco Il paesaggio terrazzato Uccello S. Maria Assunta
M.V. - 4 maggio 2020

Da lunedì 4 maggio prende il via la cosiddetta “fase due” con un primo se pur necessariamente prudente allentamento della misure di contenimento che dallo scorso 9 marzo ci stanno tenendo tutti chiusi in casa. Il presidente del Consiglio dei Ministri ha infatti firmato il decreto 26 aprile 2020 che resterà in vigore fino al 17 maggio, cui si aggiungono una serie di disposizioni emanate con ordinanza 2 maggio 2020 dal presidente della Provincia di Trento in accordo con il Governo. Diventa obbligatorio per tutti indossare la mascherina appena si esce di casa e ovviamente in ogni luogo chiuso aperto al pubblico. Sono esenti solo i bambini al di sotto dei 6 anni e le persone con forme di disabilità non compatibili con l'uso continuativo della mascherina oltre a coloro che con essi interagiscono. Via libera all’attività sportiva amatoriale e alle passeggiate ma solo partendo direttamente da casa e nel rispetto della distanza interpersonale di almeno 2 metri per l'attività sportiva e di almeno 1 metro per ogni altra attività. Gli spostamenti rimangono limitati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute (autocertificazione). Si considerano necessari anche gli spostamenti per incontrare i congiunti, cioè partner conviventi, partner delle unioni civili, persone che sono legate da uno stabile legame affettivo, parenti fino al sesto grado (come, per esempio, i figli dei cugini tra loro) e gli affini fino al quarto grado (come, per esempio, i cugini del coniuge). Tuttavia, sarebbe bene tenere presente come il Trentino sia attualmente classificato, in base ai dati raccolti tra il 25 aprile e il 2 maggio, a “incremento elevato”, cioè caratterizzato da un numero di casi per centomila abitanti (773) e da un incremento settimanale di casi (9%), sopra la media nazionale (che è rispettivamente di 347 e 7%). Restiamo allerta, il virus è invisibile ma continua a circolare, non sottovalutiamolo: se decidi di uscire indossa la mascherina, mantieni la distanza interpersonale di almeno un metro, igienizza sempre le mani. Come di consueto, ricordiamo che per ogni e qualunque urgenza o necessità rimane attivo il Centro operativo comunale che risponde h24 al numero 0464 494212 mentre per informazioni e segnalazioni si può scrivere a info@comune.villalagarina.tn.it. Trovate qui di seguito la sintesi sempre aggiornata delle misure attualmente in vigore, l’elenco di tutti i provvedimenti finora emanati e le informazioni di carattere locale utili per organizzare la propria quotidianità


Continua >>
Mascherina
L.N. - 28 aprile 2020

Andrea Ferroni, docente di violino della Scuola musicale Jan Novák, lunedì 20 aprile ha proposto il primo saggio online. Hanno suonato 19 allievi tra gli 8 e i 10 anni. «Questo saggio era stato programmato da tempo, ancor prima della quarantena - racconta - e per me era didatticamente importante mantenere l'impegno». Marco Bruschetti, direttore della scuola musicale, dichiara: «L’intraprendenza e l’iniziativa dei docenti delle scuole musicali trentine è la cifra della volontà di reagire positivamente alla situazione drammatica che stiamo vivendo». Dal Comune, il vicesindaco e assessore alla cultura Marco Vender esprime il proprio apprezzamento: «Davvero complimenti alla nostra scuola musicale che non si è arresa alla situazione contingente e ha trovato modalità inesplorate per proseguire l’anno scolastico, vicini ma lontani. Poi l'entusiasmo ha spinto perfino a tenere il saggionline, una bella soddisfazione». Ieri, 27 aprile, la replica con gli allievi più grandi e ogni settimana #RESTOinASCOLTO, due minuti di audio-guida realizzata dagli insegnanti sulla pagina Facebook della scuola


Continua >>
M.V. - 26 aprile 2020

Da lunedì 27 aprile in Trentino entrano in vigore alcune lievi modifiche alle misure di contenimento previste dal DPCM 10 aprile 2020 e precedenti, che rimangono tuttavia in pieno vigore al momento fino al 3 maggio. La premessa fondamentale rimane infatti che la misura più efficace per contrastare il contagio è restare a casa, insieme al distanziamento sociale, all'igiene personale e alle protezioni individuali. In particolare con l’ordinanza emanata dal presidente della Provincia il 25 aprile, sarà consentito passeggiare in prossimità dell’abitazione a tutta la famiglia, purché mantenga la distanza di almeno un metro dalle altre persone. È inoltre estesa a tutti la possibilità di coltivare orti e campagne anche spostandosi in altro Comune, purché massimo una volta al giorno e solo un componente per famiglia. Consentito anche approvvigionarsi dell’occorrente presso vivai, negozi di prodotti florovivaistici e aziende agrarie, ma farlo fuori dal Comune di residenza si potrà solo se nel proprio non ve ne sono. Via libera anche agli acquisti in negozi di alimentari posti nel tragitto casa-lavoro, anche se non collocati nel proprio Comune. Si potrà tornare ad utilizzare le piste ciclabili ma esclusivamente per esigenze lavorative, da casa al lavoro e viceversa. Infine, da mercoledì 29 aprile 2020 è consentita la vendita di cibi d’asporto previo prenotazione online o per telefono, inoltre chi va a ritirare la merce dovrà indossare la mascherina, si potrà entrare nell’esercizio uno alla volta e la consumazione andrà fatta a casa. Relativamente agli obblighi, è esteso l’uso della mascherina in tutti gli utenti che si rechino negli uffici pubblici. Per ogni e qualunque urgenza o necessità rimane attivo il Centro operativo comunale che risponde h24 al numero 0464 494212 mentre per informazioni e segnalazioni si può scrivere a info@comune.villalagarina.tn.it. Trovate qui di seguito la sintesi sempre aggiornata delle misure attualmente in vigore, l’elenco di tutti i provvedimenti finora emanati e le informazioni di carattere locale utili per organizzare la propria quotidianità


Continua >>
OMS
M.V. - 25 aprile 2020

Per la 75esima Festa della Liberazione quest’anno non ci ritroveremo tutti insieme al consueto appuntamento ai piedi dell’Ulivo della Pace, dedicato ai "nostri" partigiani Giovanni Rossaro e Vicenzina Giordani. Purtroppo la pandemia da Covid-19 e le conseguenti misure di contenimento ci obbligano a condividere questo importante e significativo momento lontani ma vicini. Oggi la sindaca Romina Baroni ha deposto in solitudine, a Pedersano, una corona di alloro a nome di tutta la comunità di Villa Lagarina, un segno per mantenere accesa la memoria e per esprimere riconoscenza e rispetto per chi ha lottato per la libertà e la democrazia. È infatti nostro dovere trasmettere alle nuove generazioni il senso di quella Resistenza che ha permesso la nascita della nostra Repubblica democratica e della Costituzione che la governa


Continua >>
Pedersano, 25 aprile 2020
M.V. - 15 aprile 2020

Venerdì 10 aprile il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato il DPCM 10 aprile 2020 che proroga fino al prossimo 3 maggio sostanzialmente tutte le misure fin qui adottate per il contenimento del contagio epidemiologico da Covid-19. A Villa Lagarina finora risultano positive al virus due persone, ma realisticamente è possibile che ve ne siano di ulteriori, asintomatiche o meno. Ricordiamo pertanto come l'isolamento sia per il momento la più importante misura a disposizione di ogni cittadino per evitare il contagio, insieme al distanziamento sociale, all'igiene personale e alle protezioni individuali. Quando un po’ alla volta torneremo alla normalità e si inizierà finalmente a uscire, dovremo attenerci alle regole che ci saranno impartite, prima fra tutte il coprire naso e bocca con la mascherina che la protezione civile provinciale ha fornito a tutti i cittadini. Importante ricordarsi che per ogni e qualunque urgenza o necessità si può contattare il Centro operativo comunale che risponde h24 al numero 0464 494212 mentre per informazioni e segnalazioni si può scrivere a info@comune.villalagarina.tn.it. Trovate qui di seguito la sintesi sempre aggiornata delle misure attualmente in vigore, l’elenco di tutti i provvedimenti finora emanati e le informazioni di carattere locale utili per organizzare la propria quotidianità


Continua >>
Non mollare mai
M.V. - 2 aprile 2020

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato il DPCM 1° aprile 2020 che proroga fino al prossimo 13 aprile tutte le misure fin qui adottate per il contenimento del contagio epidemiologico da Covid-19. «Il nostro Paese sta attraversando la fase acuta dell'emergenza - ha riferito in conferenza stampa - in questo momento non siamo nella condizione di poter allentare le misure restrittive che abbiamo disposto». A Villa Lagarina nessuna persona è finora risultata positiva al virus. È un dato oltremodo importante che testimonia l’impegno, il rigore e la responsabilità di tutti i cittadini, assieme all’efficacia delle misure di prevenzione e distanziamento sociale messe in atto anche dall'amministrazione: ora è il momento di non abbassare la guardia e continuare a fare l’unica cosa sicura per non contrarre il virus, restare a casa e rispettare tutte le regole e le indicazioni raccomandate. Ricordiamo che per ogni e qualunque urgenza o necessità si può contattare il Centro Operativo Comunale che risponde al numero 0464 494212 mentre per informazioni si può scrivere a info@comune.villalagarina.tn.it. Si possono trovare qui di seguito la sintesi sempre aggiornata delle misure attualmente in vigore, l’elenco di tutti i provvedimenti finora emanati e le informazioni di carattere locale utili per organizzare la propria quotidianità


Continua >>
Minuto di silenzio 31/3/2020
M.V. - 23 marzo 2020

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato il 22 marzo 2020 un nuovo DCPM con cui vengono chiuse su tutto il territorio nazionale, dal 25 marzo e fino al 3 aprile, tutte le attività non essenziali (è stato fatto un elenco di quelle che rimangono aperte). Il decreto vieta altresì, dal 22 marzo e fino al 3 aprile, a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi con mezzi di trasporto pubblici o privati in comune diverso da quello in cui si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute. Rimane invariato l'obbligo di autocertificare il motivo dello spostamento, anche a piedi. È sempre consentito fare la spesa ma solo nella bottega più vicina a casa, una persona per famiglia e possibilmente non più di due volte la settimana. Va sempre mantenuta la distanza interpersonale di almeno un metro ed è vietata ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico. Ricordiamo che per ogni e qualunque urgenza si può contattare il Centro Operativo Comunale che risponde al numero 0464 494212 mentre per informazioni si può scrivere a info@comune.villalagarina.tn.it. Riportiamo in sintesi le misure attualmente in vigore che valgono per tutta Italia oltre che utili informazioni di carattere locale che vengono costantemente aggiornate e l’elenco completo di tutti i provvedimenti finora emanati


Continua >>
Giuseppe Conte
M.V. - 21 marzo 2020

Dal 21 marzo il Comune pubbliccherà ogni giorno, alle 10:00, sulla propria bacheca Facebook (https://www.facebook.com/ComuneVillaLagarina), un comunicato del Centro Operativo Comunale (COC 4), il gruppo di lavoro di protezione civile comunale coordinato dalla sindaca Romina Baroni, che dallo scorso 25 febbraio è permanentemente operativo, se pur da remoto. È un modo per rendere costantemente informata la cittadinanza circa l’evoluzione di questa grave emergenza sanitaria oltre che per trasmettere direttive, suggerimenti, indicazioni, novità. Per ogni e qualunque urgenza si può contattare il Centro Operativo Comunale che risponde al numero 0464 494212 mentre per informazioni si può scrivere a info@comune.villalagarina.tn.it. Siamo consapevoli di quanto sia doloroso dover prescrivere misure restrittive della libertà individuale, se pur anche solo di quella di movimento, tuttavia stare a casa è l'unico modo per fermare il contagio, non vi sono purtroppo altri antidoti. Ricordiamo che si può uscire solo per andare al lavoro, per ragioni di salute o per altre urgenti necessità, quali, per esempio, l’acquisto di beni essenziali ma si deve essere in grado di provarlo mediante autocertificazione. Le passeggiate sono ammesse solo in prossimità della propria abitazione, che significa nella via in cui si abita. In tutti i casi in cui si esca di casa è obbligatorio mantenere la distanza di un metro dalle altre persone ed evitare assolutamente assembramenti. Riportiamo in sintesi le misure attualmente in vigore che valgono per tutta Italia oltre che utili informazioni di carattere locale che vengono costantemente aggiornate


Continua >>
COC04
M.V. - 18 marzo 2020

Come ormai noto, il DCPM 11 marzo 2020 ha stabilito ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale. Dal 12 al 25 marzo sono sospese tutte le attività commerciali al dettaglio, le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie), i mercati, le attività inerenti i servizi alla persona (fra cui parrucchieri, barbieri, estetisti). Restano aperte farmacie, parafarmacie, edicole, tutti i negozi di generi alimentari, benzinai, trasporti e tutti i servizi essenziali. Stare a casa non è una facoltà ma un obbligo, si può uscire solo per andare al lavoro, per ragioni di salute o per altre necessità, quali, per esempio, l’acquisto di beni essenziali ma si deve essere in grado di provarlo mediante autocertificazione. Le passeggiate sono ammesse solo in prossimità della propria abitazione (che significa nella via in cui si abita), come chiarito dall'ordinanza 12 marzo 2020 del presidente della Provincia di Trento. In tutti i casi in cui si esca di casa è obbligatorio mantenere la distanza di un metro dalle altre persone ed evitare assolutamente assembramenti. Si fa memoria che salvo il fatto costituisca più grave reato, l'inosservanza dei provvedimenti dell'Autorità è punita ai sensi dell'articolo 650 del codice penale (arresto fino a tre mesi o ammenda fino a 206 euro). Nel frattempo è stato approvato dal Governo il decreto legge 17 marzo 2020, n. 18 cosiddetto “#Cura Italia” che stanzia complessivamente 25miliardi per il potenziamento del servizio sanitario nazionale e per il sostegno economico di famiglie, lavoratori e imprese.
Si ricorda che rimane permanentemente convocato il Centro Operativo Comunale che risponde alle urgenze al numero 0464 494212 o info@comune.villalagarina.tn.it. Riportiamo in sintesi le misure attualmente in vigore che valgono per tutta Italia oltre che utili informazioni di carattere locale che vengono costantemente aggiornate


Continua >>
Gentile concessione di Matilde e Nicolò
M.V. - 13 marzo 2020

Pubblichiamo di seguito la lettera che la sindaca Romina Baroni recapita virtualmente a tutte le cittadine e cittadini di Villa Lagarina: «Mi sento di scrivere a tutti Voi in questo momento molto difficile per darvi il mio sostegno e farvi sentire la vicinanza dell'istituzione comunale nel “combattere” contro questo nemico invisibile che non ci avvisa quando ci colpisce ma che riusciremo a “sconfiggere” con l’unica arma che abbiamo a disposizione: l’evitare i contatti con le altre persone. Rimanere in casa è, per il momento, l’unica soluzione, senza se e senza ma.» Da lunedì e fino al 25 marzo è chiuso anche il Municipio, ma sono garantiti i servizi essenziali: basta telefonare allo 0464 494212


Continua >>
Romina Baroni