Villa Lagarina Natale 2019
M.V. - 13 dicembre 2019

Si è tenuta nel tardo pomeriggio di venerdì 13 dicembre 2019 la Tavola rotonda che ha chiuso la mostra “Il design della bicicletta”, esposizione di alcune bici della straordinaria collezione di Paolo Carosini, rappresentativa dei classici più iconici e rari del design della due ruote. Nella sala del Consiglio comunale un attento e numeroso pubblico ha ascoltato gli accorati interventi sulla sicurezza in bicicletta dell’ex ciclista professionista Alessandro Bertolini e del suo capitano, il pluricampione Gilberto Simoni. L'impegno assunto è di sostenere la battaglia per la sicurezza stradale che l'Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani sta portando avanti in Parlamento anche con una petizione, e nel contempo di promuovere sempre di più la sensibilizzazione e l'educazione nelle scuole e nelle squadre ciclistiche giovanili, anche con l'aiuto fondamentale degli enti locali


Continua >>
Romina Baroni, Ale Bertolini, Gibo Simoni
L.N. - 12 dicembre 2019

La tavola rotonda “Sostenibilità e sicurezza in bicicletta” chiuderà la mostra “Il design della bicicletta” che, per oltre un mese, è stata allestita nel foyer del municipio di Villa Lagarina. Una mostra particolarmente apprezzata per la ricchezza dell’esposizione, che ha portato a Villa Lagarina molti pezzi della “Carosini collection”, comprendente alcuni degli esemplari più belli, ma anche più curiosi, della storia della due ruote a pedali. La tavola rotonda vedrà la presenza dei professionisti Gilberto Simoni e Alessandro Bertolini. L’appuntamento è per venerdì 13 dicembre alle ore 18


Continua >>
L.N. - 10 dicembre 2019

Giovedì 28 novembre, al Palazzo della Regione, è stato presentato il volume “Adalberto Libera, tracce per una biografia” di Paolo Melis, edito da Skira. Sono intervenuti Claudio Martinelli dirigente del servizio attività culturali della Provincia e Serena Giordani assessora all’istruzione del Comune di Villa Lagarina. Sono quindi seguiti gli interventi di Giovanni Marzari architetto e curatore del volume, Diego Leoni storico del Laboratorio di storia di Rovereto, Mario Lupano storico dell’architettura presso lo Iuav di Venezia e l’autore, Paolo Melis. La presentazione è stata registrata da Film Work di Luca Dal Bosco. Questo evento entra così a far parte dei documenti che costituiscono l’archivio digitale dedicato a Libera


Continua >>
L.N. - 5 dicembre 2019

Il weekend del 7 e 8 dicembre e quello del 14 e 15 dicembre, Castellano si trasforma nel borgo dei ricordi: terza edizione per l'evento che accoglie i visitatori come “Ospiti nelle nostre case per vivere insieme la magia del Natale". L’inaugurazione sarà sabato 7 dicembre alle 17. L’evento, inserito nell’ampia cornice dei Natali della Vallagarina, è stato presentato in municipio a Villa Lagarina


Continua >>
L.N. - 2 dicembre 2019

Una quarantina di appuntamenti, 17 presepi tra il capoluogo e le frazioni e la terza edizione del “Natale dei ricordi - El nos Nadal”: ecco i numeri delle festività sul territorio comunale di Villa Lagarina. Gli eventi sono inseriti nell’ampia offerta, presentata a livello di ambito turistico sovra-comunale, “I Natali della Vallagarina”, con iniziative in ogni comune: una sinergia che viene portata avanti da anni e garantisce una migliore promozione e un miglior coordinamento tra enti pubblici, associazioni e operatori del turismo. L’assessore comunale al turismo e promozione del territorio, Andrea Miorandi, spiega: «È un progetto, quello dei Natali della Vallagarina, nato principalmente per volontà della nostra Apt, sostenuto dalle amministrazioni e dai vari operatori turistici, per raggruppare tutti gli eventi del periodo natalizio. In sostanza, si vuole promuovere un percorso immaginario tra antiche dimore storiche, castelli, piccoli borghi e magiche location della nostra valle». Clicca QUI per sfogliare il pieghevole con tutti gli appuntamenti di Villa Lagarina, Castellano, Pedersano e Piazzo


Continua >>
L.N. - 25 novembre 2019

Si è laureato campione europeo under 20 nei 100 metri e vicecampione europeo under 20 nella staffetta 4x100 a Borås (Svezia) lo scorso luglio; ma non basta, perché qualche giorno fa si è visto assegnare anche il titolo di “Atleta dell’anno 2019” ai Trentino sports awards organizzati da Trentino marketing. Parliamo di Lorenzo Paissan che, martedì 3 dicembre alle 18.30 in Sala nobile a Palazzo Libera, sarà premiato e celebrato anche dal Comune di Villa Lagarina e dal Lagarina Crus team, che vogliono dedicargli una serata di ringraziamento. Per l’assessore comunale allo sport, Andrea Miorandi: «Praticare sport fa bene alla salute, elimina lo stress e aumenta l'autostima. Ma se abbiniamo questo ai successi personali, l'obiettivo dell'atleta viene centrato. È con orgoglio che mi congratulo con Lorenzo Paissan, atleta della nostra Lagarina Crus Team, che di traguardi ne ha raggiunti tanti, specialmente nel 2019; sono convinto che ne raggiungerà molti altri»


Continua >>
L.N. - 18 novembre 2019

È stata inaugurata venerdì 15 novembre la mostra “Il piacere del dipingere”: collettiva a cura di Anna Maria Gaio, in collaborazione con il Laboratorio di pittura e il Corso di pittura dell’università dell’età libera del Comune di Rovereto. Sono ben 32 gli artisti che espongono nelle sale al piano terra di Palazzo Libera e l’introduzione all’allestimento è stata affidata a Giacomo Bonazza, che spiega: «Il concetto di arte come efficace strumento comunicativo, alla portata di chiunque voglia rispondere a un’intima necessità espressiva, è alla base dell’insegnamento di Anna Maria Gaio, pittrice ben nota nel panorama artistico locale, che da qualche anno accompagna con passione i numerosi partecipanti ai suoi laboratori dentro l’affascinante mondo della pittura e delle sue tecniche. L'esposizione è il risultato di un cammino collettivo, che accanto all’esito direttamente estetico somma quello di una bella condivisione umana». Per il vicesindaco e assessore alla cultura, Marco Vender: «Ospitiamo questa volta un folto gruppo di artisti locali che si stanno cimentando in laboratori e corsi di pittura e hanno così l’occasione di presentare al pubblico i loro lavori. Palazzo Libera si conferma spazio aperto alle espressioni artistiche, che siano di autori affermati o all’esordio»


Continua >>
L.N. - 14 novembre 2019

La giunta comunale di Villa Lagarina ha aderito formalmente alla "Giornata nazionale di mobilitazione contro tutti i muri" indetta il 9 novembre scorso dalla Tavola della pace e dal Coordinamento nazionale degli enti locali per la pace e i diritti umani, in occasione del 30° anniversario dalla caduta del Muro di Berlino. Lo ha fatto con una deliberazione votata all’unanimità. Come spiega la sindaca Romina Baroni: «Il nostro Comune riafferma la propria fedeltà ai valori e ai principi della Costituzione italiana e della Dichiarazione universale dei diritti umani e il proprio impegno solidale per la costruzione di una società, di un’Europa e di un mondo più accogliente per tutti». Il testo sarà inviato ai presidenti delle giunte provinciale e regionale, al Commissario del Governo per la Provincia di Trento e al Coordinamento nazionale degli enti locali per la pace e i diritti umani


Continua >>
L.N. - 11 novembre 2019

È stata una giornata di grandi festeggiamenti quella che si è svolta domenica 10 novembre a Villa Lagarina per celebrare i 400 anni dall’elezione a Principe Arcivescovo di Salisburgo di Paride Lodron, avvenuta il 13 novembre del 1619. La sindaca Romina Baroni ha fatto gli onori di casa al presidente del Land Salisburgo Wilfried Haslauer e al presidente della Provincia di Trento Maurizio Fugatti. Al termine della Messa solenne, concelebrata nella magnifica pieve barocca di Santa Maria Assunta dal vescovo emerito di Salisburgo Alois Kothgasser e dal delegato dell'arcivescovo di Trento monsignor Giulio Viviani, sono state deposte due corone sul monumento funebre dei genitori di Paride, nella cappella dedicata a San Ruperto. Poi i discorsi ufficiali in piazza, il suono delle bande musicali, le sfilate degli Schützen salisburghesi e trentini, degli Alpini e dei Vigili del fuoco volontari di Villa Lagarina, le salve d'onore dei Bauernschützen e dei Festungsprangerstutzenschützen. «Oggi è un giorno speciale per la nostra comunità - ha detto la sindaca Baroni aprendo il suo intervento di saluto - è un giorno di festa perché ricordiamo l'elezione di Paride Lodron a Principe Arcivescovo di Salisburgo, di riconoscenza perché anche dalla lontana Salisburgo Paride non si scordò mai della terra natia, di fratellanza per il legame che per tramite di Paride unisce Villa Lagarina con Salisburgo»


Continua >>
L.N. - 5 novembre 2019

Un concorso di idee individuerà - nello spazio compreso tra l'area dei campi da tennis al Parco dei Sorrisi e l'attiguo Parco Attilio Lasta - la migliore collocazione di un'area feste con strutture permanenti o semi-permanenti: zona coperta per cucina attrezzata e spazio ristorazione, palco coperto per manifestazioni musicali e spettacoli in genere, servizi igienici e spazi tecnici. L'ha deliberato la giunta comunale nella seduta del 29 ottobre scorso, mettendo a disposizione del primo classificato un premio di 2.500 euro e un rimborso spese di 1.000 euro al secondo e 500 al terzo. «Abbiamo scelto il percorso concorsuale data la centralità e delicatezza dell'area - spiega la sindaca Romina Baroni - con l'obiettivo di risolvere un problema annoso per quanto riguarda gli spazi adibiti alle manifestazioni popolari oltre che dare risposta all'esigenza in tal senso condivisa con le associazioni di Villa Lagarina. Tra le linee guida che abbiamo previsto c'è la richiesta di soluzioni che migliorino la connessione tra i due parchi per consentire un sicuro e discreto accesso carrabile per il carico e scarico. L’edificio esistente potrà essere valorizzato o abbattuto mentre si dovrà rispettare il contesto esistente e dovranno essere preferite soluzioni, tecnologie e materiali sostenibili, limitando l’uso del cemento e i movimenti di terra. Sarà necessario mitigare l’impatto visivo ma soprattutto acustico verso il circondario abitato. L’intera area dovrà essere accessibile in sicurezza a tutte le utenze deboli». La partecipazione è gratuita. L’importo dei lavori, comprensivo delle somme a disposizione, deve restare entro i 600mila euro, Iva esclusa


Continua >>
Parco Attilio Lasta