Il paesaggio terrazzato Uccello S. Maria Assunta
L.N. - 11 dicembre 2017

È stata aperta sabato scorso, 9 dicembre, la mostra “Um grito contra o mal”: personale di Cássia Raad che propone una singolare tecnica con fotografie e mosaici. Sono esposte anche sculture in ceramica di Gianni Anderle e l’allestimento è curato da Barbara Cappello. Emozionante il momento dell’inaugurazione, durante la quale si è esibito il "Triskelion Trio d'archi" composto dal violino di Alessia Pallaoro, dalla viola di Roberto Mendolicchio e dal violoncello di Francesco Ciech. Ancora una volta, sono i locali al piano terra di palazzo Libera a ospitare l’arte, in tutte le sue forme espressive. La mostra resta aperta fino al 21 gennaio prossimo e, per la curatrice: «Gli occhi di Cassia Raad focalizzano lo sguardo su alcune storie di confine sociale presenti nei nostri giorni». Il vicesindaco e assessore alla cultura, Marco Vender, intervenuto per ricevere artisti e appassionati, ha affermato: «Cássia Raad e Gianni Anderle sono capaci, con le loro opere, di raccontare il dramma della migrazione, trasformando i freddi numeri che siamo assuefatti ad ascoltare in tv nelle storie e nel volto dei loro protagonisti»


Continua >>
L.N. - 4 dicembre 2017

Con la programmazione degli appuntamenti natalizi che, quest’anno, vede un proficuo coordinamento a livello di comuni della Vallagarina e il ruolo dell’Apt a fare da cabina di regia e promozione, l’evento più innovativo e suggestivo delle festività di Villa Lagarina è certamente “Il Natale dei ricordi - El nos Nadal” che si svolgerà nei week-end 9-10 e 16-17 dicembre a Castellano. Assieme a questo, però, ci sono ben 17 presepi allestiti principalmente sulle fontane nei vari abitati del comune e attività che sono organizzate dal primo dicembre fino all’Epifania. Tutto questo senza scordare la consueta offerta culturale delle esposizioni, permanenti e temporanee, ospitate da palazzo Libera. L’assessore alla cultura e vicesindaco, Marco Vender, che ha coordinato la messa a punto del fitto calendario di attività, spiega: «Di nuovo Villa Lagarina si dimostra una grande fucina di iniziative grazie soprattutto alla vitalità e passione delle associazioni culturali del territorio. Ci sono proposte davvero per tutti i gusti e le età ma soprattutto viene offerta l'occasione di visitare i nostri borghi nella loro suggestiva veste invernale». Giovedì 21 dicembre alle 18.30 l'appuntamento con gli auguri della sindaca alla comunità nella Sala Nobile di palazzo Libera


Continua >>
L.N. - 29 novembre 2017

L’acqua, le fontane e il dialogo tra generazioni sono gli elementi cardine di “Narrare Villa Lagarina”: iniziativa rivolta a due classi quarte delle scuole elementari e promossa dal Comune in collaborazione con l’associazione culturale Portobeseno. L’idea è portare i bambini a conoscere le storie del territorio, ascoltandole dalla voce di chi, qui, vive da prima di loro, proprio come avviene in famiglia quando i nipoti chiedono ai nonni di raccontare la propria infanzia. Per il consigliere delegato alle politiche giovanili, Jacopo Cont: «Il progetto punta a far uscire i ragazzi dalla scuola e far loro conoscere la realtà che hanno intorno, metterli in relazione e creare interscambio generazionale in modo che la memoria non vada persa; questo tipo di dialogo fa bene a tutte le generazioni, tanto che uno degli anziani che abbiamo coinvolto è venuto a ringraziarci più volte per l’esperienza. Tutto questo crea una comunità più solida, più viva e in questa direzione lavoriamo a livello di politiche giovanili; vogliamo mettere assieme giovani e territorio, giovani e comunità, far lavorare i giovani per i giovani»


Continua >>
Alla fontana delle angurie con Mario Zandonai e Luisa Bettini
L.N. - 20 novembre 2017

Martedì scorso (14 novembre) a Villa Lagarina è stato inaugurato il quinto anno della “Cattedra di eccellenza Adalberto Libera” con una conferenza pubblica sull’architettura moderna tra Italia e Stati Uniti, tenuta dalla docente statunitense Kay Bea Jones (Ohio State University). «Anche quest'anno si rinnova la convenzione con l'Ateneo per la Cattedra Libera - commenta l’assessora comunale Serena Giordani - Un'iniziativa che per Villa Lagarina non rappresenta solo un modo per ripercorrere e ricordare un grande personaggio che ha lasciato traccia di sé nella storia e nella cultura oltre i confini territoriali. È anche un'occasione per tenere le porte aperte alla discussione architettonica, attirando le voci più competenti in materia e dando loro spazio per esprimersi. È un modo per fare la propria parte nell'acquisizione di conoscenza e nel sostenere la ricerca in modo concreto e continuativo»


Continua >>
La docente statunitense Kay Bea Jones (Ohio State University)
L.N. - 13 novembre 2017

È stato unanime il “sì” del Consiglio comunale, riunitosi lo scorso 9 novembre per l'occasione a Castellano, alla parziale modifica e proroga fino al 31 marzo 2020 dell'Accordo di Programma istitutivo della Rete di Riserve Bondone che interessa i territori dei comuni di Cimone, Garniga Terme, Terlago, Trento e Villa Lagarina ai sensi della legge provinciale 11/2007 “Governo del territorio forestale e montano, dei corsi d’acqua e delle aree protette”. Via libera anche alla prima adozione del Piano di Gestione a firma di Federico Salvagni, Filippo Zibordi e Luca Casagrande, con la supervisione del coordinatore della Rete, Andrea Sgarbossa. Ammontano a 756.000 euro le risorse disponibili per il triennio 2017-2020. «La Rete di Riserve è un istituto che non pone nuovi vincoli mentre offre opportunità a favore dell'intero ambito interessato - afferma la sindaca di Villa Lagarina e vicepresidente della Rete, Romina Baroni - la prospettiva per l'area di Castellano e per la delicatissima valle di Cei è di raggiungere un equilibrio tra presenza antropica e natura, l'attenzione è di conservarne e valorizzarne la biodiversità, la scommessa è di attuare un modello di sviluppo sostenibile con un'impronta turistica non invasiva e consapevole»


Continua >>
L.N. - 6 novembre 2017

Tre pittori e uno scultore: il gruppo “Spazio Libero” espone a palazzo Libera fino al 3 dicembre la mostra intitolata “Fantasie nell’arte”. Carla Maria Bertolini, Andrea Bertolini, Ludovico Bertolini e Davide Trimeloni condividono da anni una passione per l’arte e una profonda amicizia; altrettanto importante, e forse questo è il bello, le loro opere seguono percorsi assolutamente distinti e distinguibili: non c’è un filo conduttore nei soggetti, nei colori o nelle tecniche usate. Dunque l’occasione è quella di ammirare - concentrate - quattro diverse espressioni artistiche. Per il vicesindaco e assessore alla cultura, Marco Vender: «È capace di suscitare emozioni e suggestioni la proposta dei quattro artisti di Spazio Libero, premiati dalle quasi 200 persone presenti all'inaugurazione di sabato 28 ottobre oltre che dalle parole d'amicizia del critico Maurizio Scudiero, presente tra il pubblico, che ne ha sottolineato la capacità di rendere viva e attuale l'arte»


Continua >>
L.N. - 30 ottobre 2017

Ai primi di ottobre i sindaci di Villa Lagarina e Nogaredo hanno sottoscritto, su mandato dei rispettivi consigli comunali, una convenzione a tempo con la quale i due vigili urbani di Villa Lagarina, Vigilio Baldessarini ed Elvio Bonomi, prestano servizio anche sul territorio di Nogaredo per dodici ore alla settimana e fino alla fine del 2017. Nel merito la sindaca Romina Baroni ci tiene a offrire un ragionamento un po' più articolato rispetto a quanto emerso dalla sintesi riportata domenica 22 ottobre scorso su un quotidiano locale, auspicando che circa il futuro della vigilanza urbana in Vallagarina «si possa finalmente aprire un ragionamento inclusivo e allargato a tutti i territori interessati, comprendendo i corpi esistenti, la Provincia e la stessa Comunità di valle»


Continua >>
L.N. - 23 ottobre 2017

È stata completata la realizzazione dei loculi cimiteriali a servizio del piccolo ma caratteristico cimitero di montagna di Castellano. «Un servizio che, nella frazione, mancava» spiega l’assessore ai lavori pubblici e patrimonio Flavio Zandonai. «In un primo tempo si era pensato di realizzarli fuori terra in verticale, poi si è scelta questa soluzione, più adatta dal punto di vista dell’impatto architettonico». L’articolo che proponiamo è corredato da alcune notazioni storiche e culturali a cura di Gianluca Pederzini. «A livello tecnico - spiega ancora Zandonai - si tratta di loculi interrati che sono stati realizzati in modo da poter accogliere sia le urne cinerarie sia i resti recuperati in caso di esumazione. Gli spazi sono 10 ed è già prevista la possibilità di realizzarne altrettanti, in futuro, dall’altra parte della chiesetta. Il lavoro è stato eseguito da una ditta locale, specializzata in questo settore. A completare l’opera, ci sono le piastre in pietra che possono essere personalizzate con le fotografie e le iscrizioni». Il prossimo passo è quello della integrazione del regolamento, che sarà oggetto di discussione della prossima seduta della giunta e poi del consiglio comunale


Continua >>
L.N. - 16 ottobre 2017

Come ormai da qualche anno, per tutto il mese di ottobre, la rotonda di Villa Lagarina all'uscita dell'autostrada A22 sarà illuminata di rosa, il colore del nastro divenuto ormai emblema della lotta contro il tumore al seno. «L'amministrazione comunale vuole così richiamare l'attenzione sulla campagna internazionale “Nastro Rosa”, promossa dalla Lega italiana per la lotta contro i tumori (Lilt), volta a sensibilizzare un numero sempre più ampio di donne sull’importanza vitale delle prime armi che abbiamo a disposizione per aumentare sempre più le percentuali di curabilità del tumore alla mammella: prevenzione, rilevanza dei controlli e diagnosi precoce, unite all’indiscutibile valore di uno stile di vita sano» spiega l’assessore comunale alla protezione sociale e alla salute, Serena Giordani


Continua >>
L.N. - 9 ottobre 2017

La sindaca Romina Baroni ha atteso il nuovo parroco Livio Buffa sul sagrato della chiesa parrocchiale dedicata a Santa Maria Assunta, assieme al sindaco di Nogaredo, al comandante della locale stazione dei carabinieri e al comandante della polizia municipale in alta uniforme. Don Livio si è presentato puntuale alle 15, accompagnato dal suono a distesa delle campane di tutte le parrocchie: ha ascoltato il saluto di benvenuto della sindaca Baroni che l'ha anche omaggiato con un buquet di fiori bianchi e gialli, quello del sindaco di Nogaredo Fulvio Bonfanti e del comandante dei vigili del fuoco Gianni Gasperotti a nome di tutto il mondo del volontariato lagarino. Infine, tra due ali formate dagli alpini e dai vigili del fuoco in uniforme, è entrato nella chiesa gremita di fedeli festanti per le celebrazioni di rito. Pubblichiamo di seguito il breve discorso di benvenuto pronunciato dalla sindaca di Villa Lagarina


Continua >>