Here's to you Nicola and Bart
Spettacolo
A cura di: Comune di Villa Lagarina, Associazione Social Catena, Comitato spontaneo L'Ulivo di Giovanni, ANPI Rovereto-Vallagarina
Teatro parrocchiale di Pedersano
- Pedersano
Mercoledì 25 aprile 2018, ore 20:30

Le vite di Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti, anarchici italiani immigrati negli Stati Uniti, attraverso le loro memorie autobiografiche ed epistolari e la musica di Giorgio Gaber e Fabrizio De Andrè. Spettacolo a cura del Collettivo B.E.D.O. di Brentonico. Appuntamento nell'ambito della Festa della Liberazione 2018


Lo spettacolo nasce nel 2015 come primo esperimento del Collettivo B.E.D.O., un gruppo di musicisti e artisti di Brentonico, e ripercorre le vicende di due anarchici italiani immigrati negli Stati Uniti, Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti, attraverso la recitazione di monologhi tratti da testi autobiografici ed epistolari intervallati dell’esecuzione di canzoni di Giorgio Gaber e Fabrizio De Andrè. I monologhi descrivono le vicende dei protagonisti, dall’arresto in Massachusetts nel 1920 fino alla loro esecuzione a morte sulla sedia elettrica avvenuta sette anni dopo.

Ferdinando Nicola Sacco (Torremaggiore, 22/4/1891 - Charlestown, 23/8/1927) di professione faceva l'operaio in una fabbrica di scarpe, mentre Bartolomeo Vanzetti (Villafalletto, 11/6/1888 - Charlestown, 23/8/1927), che gli amici chiamavano Tumlin, dopo aver a lungo girovagato negli Stati Uniti facendo i più svariati lavori, rilevò da un italiano un carretto per la vendita del pesce. Fece questo lavoro per pochi mesi.

I due vennero arrestati, processati e giustiziati sulla sedia elettrica negli Stati Uniti negli anni Venti, con l'accusa di omicidio di un contabile e di una guardia del calzaturificio «Slater and Morrill» di South Braintree. Sulla loro colpevolezza vi furono molti dubbi già all'epoca del loro processo; a nulla valse la confessione del detenuto portoghese Celestino Madeiros, che scagionava i due. I due furono uccisi sulla sedia elettrica il 23 agosto 1927 nel penitenziario di Charlestown, presso Dedham.

A cinquant'anni esatti dalla loro morte, il 23 agosto 1977 Michael Dukakis, governatore dello Stato del Massachusetts, riconobbe ufficialmente gli errori commessi nel processo e riabilitò completamente la memoria di Sacco e Vanzetti.

 

Collettivo B.E.D.O.
Marco Raffaelli (contributi artistici), Massimiliano Petrolli (narratore), Rafael Rabini (performance), Lucio Simonetti (voce e chitarra), Attilio Amitrano (fisarmonica), Lorenzo Tonolli (chitarra elettrica), Giuseppe Canali (tastiera), Javier Spinella (flauto traverso, tromba, sax tenore), Marco Andreolli (basso elettrico), Francesco Bendetti (batteria).

Sacco e Vanzetti