Il paesaggio terrazzato Uccello S. Maria Assunta

La Legge provinciale 30 dicembre 2014 n. 14 ha introdotto l'Imposta immobiliare semplice, in sigla IM.I.S., che è entrata in vigore per i comuni trentini dal 1 gennaio 2015, in sostituzione dell'Imposta municipale propria (IMU) di cui all'articolo 13 del D.L. n. 201/2011 e della Tassa sui servizi indivisibili (TASI) di cui all'articolo 1 commi 639 e seguenti della L. n. 147/2013.

L'IMIS va pagata dal proprietario o il titolare di altro diritto reale (uso, usufrutto, abitazione, superficie ed enfiteusi) sugli immobili di ogni tipo e sulle aree edificabili. In caso di contitolari, ognuno deve pagare l’imposta in proporzione alla propria quota di diritto reale.

L'IMIS non va pagata dai proprietari o titolari di altro diritto reale sui terreni destinati ad uso agricolo o silvo-pastorale; dai proprietari di fabbricati concessi in comodato alla Provincia, ai Comuni e ad altri enti pubblici per l’esercizio di funzioni, servizi o attività pubbliche.

Il versamento dell’imposta è dovuto in due rate, utilizzando il modello F24 precompilato spedito a ogni contribuente dal Servizio tributi e tariffe della Comunità della Vallagarina: la prima rata scade il 16 giugno 2015 e la seconda il 16 dicembre 2015. Non è dovuto il pagamento dell’imposta per importi inferiori ai 15 euro.

Il modello precompilato è uno strumento previsto al fine esclusivo di aiutare il cittadino nel pagamento dell’imposta. Il mancato ricevimento del modello precompilato non libera il cittadino dal pagamento. E’ opportuno che il cittadino segnali al Comune il mancato ricevimento del modello precompilato al fine di individuare la causa del disservizio.

Chi vuole verificare autonomamente il calcolo dell'imposta può accedere a: www.consulenza.comunitrentini.tn.it/imis/2015.


Vai alla "sezione IMIS" del Servizio tributi e tariffe della Comunità della Vallagarina

 

[Testo aggiornato al 01/06/2015]