L.N. - 15 giugno 2017

Da alcune settimane Wikipedia, l’enciclopedia online più famosa al mondo, può vantare quattro nuove voci dedicate a personaggi, luoghi e artisti legati a Villa Lagarina. Queste pagine, che si aggiungono al novero dei milioni di articoli di Wikipedia in italiano, riguardano i pittori Nicolò Dorigati (1662-1750) e Gaspare Antonio Baroni Cavalcabò (1682-1759) e gli scultori e architetti Cristoforo (1657-1740) e Teodoro Benedetti (1697-1783). Le nuove voci sono state create durante l'evento "Wikipediani al museo" svoltosi sabato 27 maggio presso il Museo Diocesano di Villa Lagarina, che ha organizzato l'iniziativa in collaborazione con Wikipedia Trentino Alto Adige e il Comune


Continua >>
foto Lorenza Liandru
L.N. - 12 giugno 2017

Come da tradizione fa tappa a Villa Lagarina l'edizione 2017 del Lagarina Jazz Festival. Sono infatti due le proposte offerte agli appassionati del genere e non solo: il duo con Alexander Hawkins al pianoforte e Gabriele Mitelli alla tromba domenica 18 giugno e il quartetto della giovane contrabbassista e band leader Rosa Brunello domenica 25 giugno. Entrambi i concerti verranno ospitati nell’accogliente cornice del cortile di Palazzo Libera con inizio alle 21.30, preceduti da “Lumi sul Jazz”, due parole con i musicisti a cura di Giuseppe Segata. «Tocca al Jazz Festival inaugurare la lunga e ricca stagione degli eventi estivi a Villa Lagarina - commenta l'assessore alla cultura e vicesindaco Marco Vender - quest'anno infatti, in accordo con la Scuola musicale Jan Novàk e l'Associazione Trentino Jazz con cui organizziamo i due concerti, si è deciso di anticipare a giugno quello che era l'appuntamento classico di metà estate». Ricordiamo che il festival coinvolge anche i territori di Isera, Rovereto, Mori e Ala. Il costo dell'ingresso ai concerti è di 10 euro e comprende anche il brindisi finale


Continua >>
Rosa Brunello
L.N. - 5 giugno 2017

«La pittura di Teresa Delaiti non è progettata, non è calcolo ma approdo che esprime il suo esistere, il suo essere. In essa vive la continua ricerca di un senso, ricerca che si accompagna a qualche cosa di sfuggente che la ragione non può comprendere, poiché toglierebbe quell'alone di mistero e sorpresa che avvolge gli eventi, la vita stessa. Il gesto di Teresa scaturisce dalla sua storia interiore». Così la curatrice Serena Giordani ha introdotto i visitatori alla scoperta della mostra "Fiori e colori": personale di Teresa Delaiti inaugurata a palazzo Libera sabato 13 maggio e visitabile fino a domenica 25 giugno. La mostra prosegue la lunga e mai interrotta sequenza di esposizioni che animano le sale di uno dei palazzi più prestigiosi di Villa Lagarina


Continua >>
L.N. - 29 maggio 2017

Fortissime precipitazioni, esondazione del Rio Molini di Nogaredo (rio Cavazzino) alla confluenza con il Rio Molini di Piazzo (Rio Piazzo o rio Daiano) che scorrono sul territorio di Villa Lagarina interessando la frazione di Piazzo; distacco di una frana sopra la località Daent e in Val Morela, blocco della viabilità, delle linee telefoniche e dell’elettricità, numerosi diversivi introdotti ad arte da una “talpa”, il vigile del fuoco complementare Italo Todeschi: allarmi prontamente fronteggiati dal Piano di protezione civile comunale che, con a capo la sindaca di Villa Lagarina Romina Baroni, ha portato in salvo i cittadini di Piazzo. Le emergenze erano simulate e facevano parte dell’esercitazione di protezione civile che ha coinvolto l’intera frazione di Piazzo, con conseguente evacuazione della popolazione. Ecco la cronaca degli eventi e delle conseguenti contromosse attuate dalla macchina dei soccorsi, il tutto comunicato attraverso una sorta di diretta Facebook dalla sede municipale. Ospiti-osservatori presso il Centro operativo comunale anche alcuni amministratori dei comuni dell'Alta Vallagarina e, per un saluto, l'assessore provinciale alla protezione civile Tiziano Mellarini


Continua >>
L.N. - 23 maggio 2017

Sei progetti per cinque comuni: il Tavolo giovani della Destra Adige ha concluso la parte più creativa e fantasiosa del proprio lavoro per presentare agli uffici provinciali il programma di attività 2017. Saranno realizzate iniziative che coinvolgeranno i ragazzi e le ragazze di Villa Lagarina, Isera, Nogaredo, Pomarolo e Nomi. Anche quest'anno, si punterà su territorio, ambiente, arte con particolare attenzione alla fotografia, storia locale con valorizzazione del rapporto tra generazioni e non mancheranno le prospettive internazionali con un progetto dedicato all'Europa; per lo sport, tutti a Nomi per il beach volley. A spiegare la filosofia dei progetti è il consigliere delegato alle politiche giovanili di Villa Lagarina, Jacopo Cont; Villa è infatti il Comune capofila del Tavolo. Per Cont: «Vogliamo che l’impegno dei giovani si prolunghi per tutto l’anno, anche oltre le finalità dei progetti pensati dal Tavolo»


Continua >>
L.N. - 15 maggio 2017

Girovagando in Destra Adige è una camminata di circa 15 chilometri da Patone d'Isera a Nomi; si passa per Nogaredo, Villa Lagarina e Pomarolo attraverso campi, boschi, prati e piccoli abitati rappresentativi del paesaggio della Destra Adige Lagarina. Il percorso si snoda su comode stradine asfaltate o sterrate e facili sentieri, dove si potranno fare tappe ristoro, ascoltare approfondimenti su natura, paesaggio, ecosistemi e storia del territorio, praticare attività ludico-sportive, gustare momenti musicali e performance artistiche, assaporare i prodotti tipici. L'appuntamento è per domenica 21 maggio con inizio alle ore 9. L'assessore comunale al turismo e allo sport Andrea Miorandi sottolinea l'importanza di unire l'attività fisica con quella culturale e gastronomica, mentre la sindaca Romina Baroni incoraggia le persone a interessarsi al tema dei manufatti in pietra a secco, che caratterizzano il paesaggio.


Continua >>
L.N. - 8 maggio 2017

Anche quest'anno, Villa Lagarina aderisce a "Palazzi aperti" e propone visite guidate ad alcuni dei più prestigiosi edifici pubblici e privati del suo centro storico. Tra le 14 e le 18 di domenica 14 maggio si potranno visitare Palazzo Libera con la sezione del Museo diocesano Tridentino, Palazzo Camelli, il Filatoio di Piazzo e il Parco Guerrieri Gonzaga. Il momento conclusivo è in programma alle 17 nel cortile di Palazzo Camelli a cura della Commissione cultura comunale. "Palazzi Aperti - I municipi del Trentino per i beni culturali" è un'iniziativa coordinata dal Comune di Trento con la partecipazione della Provincia, che coinvolge quest'anno ben 76 comuni in un viaggio aperto a tutti tra arte, cultura e storia. Il vicesindaco e assessore comunale alla cultura di Villa Lagarina, Marco Vender, afferma: «È l'occasione per passeggiare nel nostro borgo con lentezza e curiosità, scoprendone la grande ricchezza artistica e architettonica, inaspettata e sorprendente in rapporto alle sue dimensioni»


Continua >>
L.N. - 1 maggio 2017

Due giorni di atletica, goliardia e divertimento: tutto questo è stato il Lagarina sport festival, che tra sabato 22 e domenica 23 aprile ha celebrato la propria edizione numero 0. In prima fila per l’organizzazione è stato il Lagarina Crus team, per una manifestazione che è cominciata con divertimento, solidarietà, gioca sport, corsa aperta a tutti i bambini delle scuole elementari, ai ragazzi delle medie e alle squadre Csi; c’è stato spazio anche per i ragazzi e le ragazze seguiti dalla Cooperativa Macramè. Domenica si è corsa invece "La Lagarina": gran premio nazionale Fidal di corsa su strada, campionato trentino di maratona Csi. Infine alle 14, “No frontiers with pompiers”: una sorta di giochi senza frontiere, pensati in collaborazione con i vigili del fuoco volontari e orientati in primo luogo al divertimento. Per Mario Ignazzito, presidente del Crus: «Una bella manifestazione, con una partecipazione, soprattutto dei bambini del sabato, superiore alle aspettative». Per l’assessore allo sport, Andrea Miorandi: «Il volontariato, in queste occasioni, è sempre il nostro punto di forza». Il presidente della Polisportiva Lagarina Claudio Pedri evidenzia infine: «Sicuramente un'iniziativa azzeccata, che ha saputo coinvolgere tutte le fasce d'età e che ha fatto divertire intere famiglie»


Continua >>
L.N. - 24 aprile 2017

Il Comune di Villa Lagarina conferma la sua peculiare attenzione all’ambiente: la visita ispettiva dell'11 e 12 aprile scorsi ha confermato l'idoneità alla certificazione Emas. A eseguire la periodica attività di controllo, è stato il verificatore accreditato Francesco Baldoni. A lui abbiamo chiesto cosa significa essere certificati e quali sono gli elementi che caratterizzano l’operare del municipio. Il vicesindaco e assessore all’ambiente, Marco Vender, spiega: «Questa volta abbiamo fatto percorso netto, non è stata rilevata infatti alcuna non conformità, anzi il certificatore ha tessuto elogi per il lavoro svolto nell'anno trascorso dalla sua ultima venuta in quel di Villa Lagarina. Al punto che da ora in avanti le visite in campo saranno ogni due anni, facoltà concessa dalla legge per chi si dimostra virtuoso e affidabile». Dalla sindaca Romina Baroni, nel corso della riunione conclusiva della verifica, i complimenti a tutta la struttura comunale e l'orgoglio per l'alto livello raggiunto


Continua >>
L.N. - 18 aprile 2017

Sono arrivati lunedì 3 aprile, e sono ripartiti il giovedì successivo, i 20 studenti della facoltà di architettura dell'Università di Innsbruck, che hanno studiato il filatoio di Piazzo e realizzeranno alcuni progetti il cui filo conduttore sarà coniugare il riuso del volume con la sua antica vocazione di fabbrica tessile. L'architetto Markus Scherer, il docente che li accompagna assieme al professore Klaus Tragbar, spiega: «Questa esperienza è inserita in un esame del mio corso di studi; l'idea condivisa con la sindaca Romina Baroni è orientare i lavori verso la riattualizzazione della tradizione produttiva. Ogni studente svilupperà la propria idea. Per ispirare il lavoro, abbiamo inserito nel percorso anche una visita ad Abbadia Lariana, in provincia di Lecco, al museo della seta, dove vedere e comprendere meglio quale era la produzione che si realizzava anche a Piazzo»


Continua >>