Il paesaggio terrazzato Uccello S. Maria Assunta
Servizi online
Albo Pretorio on-line
Albo telematico imprese
Archivio atti e provvedimenti
Cambio residenza
Tributi e Tariffe
Modulistica
Posta elettronica certificata
Regolamenti
Rss
In evidenza
Associazioni
Biblioteca comunale
Centro famiglia 180°
Centro servizi anziani
Gemellaggi
Lotta alla zanzara tigre
Mercati
Notiziario comunale
Pace e diritti umani
Palazzo Libera
Patto d'Area
Piano Protezione Civile
Piedibus
Pro Loco Pedersano
Pro Loco Castellano-Cei
Scuola musicale Jan Novák
SpazioLab
Solidarietà internazionale
Tavolo Giovani Destra Adige
Links utili
Provincia autonoma di Trento
Comunità della Vallagarina
Consorzio dei Comuni Trentini
Difensore civico
Garante dei minori
Azienda Provinciale Servizi Sanitari
Centro AntiViolenza Trento
Cinformi
LILT Trentino
APT Rovereto e Vallagarina
VisitVillaLagarina
Progetto Destra Adige Lagarina
Agenzia dello Sport Vallagarina
CastelFolk
In primo piano
L.N. - 23 ottobre 2017

È stata completata la realizzazione dei loculi cimiteriali a servizio del piccolo ma caratteristico cimitero di montagna di Castellano. «Un servizio che, nella frazione, mancava» spiega l’assessore ai lavori pubblici e patrimonio Flavio Zandonai. «In un primo tempo si era pensato di realizzarli fuori terra in verticale, poi si è scelta questa soluzione, più adatta dal punto di vista dell’impatto architettonico». L’articolo che proponiamo è corredato da alcune notazioni storiche e culturali a cura di Gianluca Pederzini. «A livello tecnico - spiega ancora Zandonai - si tratta di loculi interrati che sono stati realizzati in modo da poter accogliere sia le urne cinerarie sia i resti recuperati in caso di esumazione. Gli spazi sono 10 ed è già prevista la possibilità di realizzarne altrettanti, in futuro, dall’altra parte della chiesetta. Il lavoro è stato eseguito da una ditta locale, specializzata in questo settore. A completare l’opera, ci sono le piastre in pietra che possono essere personalizzate con le fotografie e le iscrizioni». Il prossimo passo è quello della integrazione del regolamento, che sarà oggetto di discussione della prossima seduta della giunta e poi del consiglio comunale

Continua >>
L.N. - 16 ottobre 2017

Come ormai da qualche anno, per tutto il mese di ottobre, la rotonda di Villa Lagarina all'uscita dell'autostrada A22 sarà illuminata di rosa, il colore del nastro divenuto ormai emblema della lotta contro il tumore al seno. «L'amministrazione comunale vuole così richiamare l'attenzione sulla campagna internazionale “Nastro Rosa”, promossa dalla Lega italiana per la lotta contro i tumori (Lilt), volta a sensibilizzare un numero sempre più ampio di donne sull’importanza vitale delle prime armi che abbiamo a disposizione per aumentare sempre più le percentuali di curabilità del tumore alla mammella: prevenzione, rilevanza dei controlli e diagnosi precoce, unite all’indiscutibile valore di uno stile di vita sano» spiega l’assessore comunale alla protezione sociale e alla salute, Serena Giordani

Continua >>
L.N. - 9 ottobre 2017

La sindaca Romina Baroni ha atteso il nuovo parroco Livio Buffa sul sagrato della chiesa parrocchiale dedicata a Santa Maria Assunta, assieme al sindaco di Nogaredo, al comandante della locale stazione dei carabinieri e al comandante della polizia municipale in alta uniforme. Don Livio si è presentato puntuale alle 15, accompagnato dal suono a distesa delle campane di tutte le parrocchie: ha ascoltato il saluto di benvenuto della sindaca Baroni che l'ha anche omaggiato con un buquet di fiori bianchi e gialli, quello del sindaco di Nogaredo Fulvio Bonfanti e del comandante dei vigili del fuoco Gianni Gasperotti a nome di tutto il mondo del volontariato lagarino. Infine, tra due ali formate dagli alpini e dai vigili del fuoco in uniforme, è entrato nella chiesa gremita di fedeli festanti per le celebrazioni di rito. Pubblichiamo di seguito il breve discorso di benvenuto pronunciato dalla sindaca di Villa Lagarina

Continua >>
L.N. - 2 ottobre 2017

Via Segantini a Villa Lagarina è stata invasa dai bambini delle prime tre classi delle elementari, che la hanno decorata disegnando un lungo treno: ogni vagone una classe, ogni classe una serie di tematiche legate all’ambiente. Così Villa Lagarina ha celebrato, giovedì 21 settembre, la settimana della mobilità sostenibile; il giorno prima, i ragazzi delle quarte e quinte della scuola del paese avevano partecipato a un laboratorio in biblioteca, realizzando cartelloni a tema che saranno plastificati e appesi in luoghi di grande passaggio, per contribuire alla sensibilizzazione

Continua >>
Tutte le notizie >>