Farmacia De Probizer, esternoL'attività fu avviata nel 1850 dal dottor Marzani, in una bottega posta nella parte storica del paese. A inizio 1900 venne poi rilevata da Guido De Eccher che passò in seguito la licenza al figlio Giovanni. In quegli anni tuttavia venne emanata una legge che vietava ai non laureati di svolgere l'attività di farmacista e di conseguenza la farmacia venne intestata alla madre, Rita De Vecchi.

Negli anni Settanta infine, la sede venne trasferita in quella attuale, in via XXV Aprile 28 a Villa Lagarina, e la proprietà venne rilevata nel 1987 da Paolo De Probizer.

All’interno dei locali sono esposti numerosi oggetti storici inerenti l’attività, come ad esempio gli strumenti per la pesatura di precisione e i mortai in metallo, utilizzati per realizzare i primi composti medicali nel ‘900.