Il paesaggio terrazzato Uccello S. Maria Assunta

Riportiamo qui di seguito una lista di cosiddette F.A.Q. (Frequently Asked Questions), ovvero di domande ricorrenti degli utenti con relative risposte. Ulteriori quesiti, suggerimenti, segnalazioni possono essere inviate a SportelloAmbiente@comune.villalagarina.tn.it.

 

1. Quando ha preso avvio la raccolta porta-porta anche di carta e multimateriale (plastica, lattine, imballaggi, etc.)?

Il 15 novembre 2016. Sono poi state progressivamente eliminate le isole ecologiche. Fa eccezione la zona montana, vedi punti da 14 a 22..

2. Dove devo portare il vetro?

La raccolta del vetro rimane nelle campane verdi stradali, che saranno riposizionate in punti strategici di ogni quartiere.

3. Per la raccolta dell'umido cambia qualcosa?

No, tutto rimane invariato. Si continuano ad usare i mastelli marroni in dotazione e le frequenze e i giorni di raccolta sono gli stessi di sempre: due volta a settimana, il martedì e il venerdì. Per i condomini vedi punto 11.

4. Per la raccolta del rifiuto residuo cambia qualcosa?

Le modalità di fatto rimangono invariate, ciò che cambia sono i contenitori - ogni utenza deve usare il mastello da 40 litri grigio - e la frequenza di raccolta che dal 15 novembre diventa ogni 15 giorni, il primo e il terzo martedì del mese. Se il mese ha 5 martedì la raccolta viene effettuata anche il quinto martedì.

5. Perchè è stato sostituito il bidone da 120 litri / la chiavetta di accesso al cassonetto del rifiuto residuo con un mastello più piccolo da 40 litri?

I bidoni da 120 litri erano sovradimensionati e in pratica non venivano mai riempiti: l'operatore si trovava a svuotare in media 0,11 kg di rifiuto residuo per litro di volume del contenitore… cioè in pratica vuotava bidoni semivuoti. L'operazione di svuotamento dei nuovi mastelli è inoltre più rapida e quindi abbassa i costi. Per quanto riguarda i cassonetti stradali a calotta, erano sempre rotti o forzati e diventavano ricettacolo di ogni tipo di rifiuto indifferenziato.

6. Perchè è stata ridotta a ogni 15 giorni la frequenza di svuotamento del residuo?

Occorre partire dalla premessa che i campionamenti eseguiti sul rifiuto residuo rivelano la presenza mediamente di oltre il 50% di materiali che sarebbero riciclabili: si riscontra la presenza di organico (18%), plastica (14%), carta (10%) e scarto verde (7%). Svolgere una corretta raccolta differenziata consente quindi di ridurre la produzione di residuo da 1,9 kg/ abitante/ settimana a 1-1,5 kg. Il nuovo mastello e la nuova frequenza sono pertanto commisurati su questa taglia.

7. Cosa devo fare se nella mia famiglia ci sono bambini piccoli e/o anziani che utilizzano tessili sanitari?

Per chi produce rifiuti tessili sanitari quali pannolini o pannoloni - che vanno gettati nel residuo - è attivo un punto di conferimento speciale presidiato, collocato per il momento presso il municipio. Per informazioni in merito contatta lo Sportello ambiente comunale.

8. Perchè viene introdotta la raccolta domiciliare del multimateriale?

I campionamenti eseguiti sulla raccolta del multimateriale (plastiche, lattine, barattoli, imballaggi, tetrapak, polistirolo, etc.) nei cassonetti stradali rivela la presenza di oltre il 30% di impurità che ne deprezzano il valore alle piattaforme di riciclo. La raccolta domiciliare è più responsabilizzante in quanto ciascuno risponde del rifiuto che espone davanti alla propria abitazione.

9. Perchè viene introdotta la raccolta domiciliare della carta/ cartone?

Attualmente vengono raccolti mediamente 1,15 kg di carta per abitante a settimana ma in rapporto al volume dei cassonetti distribuiti sul territorio vengono svuotati appena 0,02 kg ogni litro. Questo perché quasi sempre vengono introdotti scatoloni non ripiegati che occupano un gran volume ma apportano poco peso. Col risultato che i cassonetti della carta appaiono esternamente spesso stracolmi ma in realtà sono pieni d'aria.

10. Cosa devo fare se ho riempito il mio mastello della carta prima del turno di raccolta?

In caso di produzione abbondante di carta è possibile collocarla a fianco del mastello in una borsa di carta o in uno scatolone. Gli scatoloni vuoti vanno sempre ripiegati e collocati a fianco del mastello.

11. Come mi devo comportare se abito in un condominio con 6 o più unità abitative?

La raccolta del rifiuto residuo, della carta e del multimateriale avviene con le nuove dotazioni individuali (mastelli, sacchi). La raccolta dell'umido può essere di tipo collettivo purché vi sia l'accordo unanime scritto dei condòmini e venga individuata e comunicata al Comune un'area di collocazione del bidone marrone da 120 litri su suolo privato e presidiato. Tale bidone dovrà essere esposto su suolo pubblico a cura dei condòmini nei soli giorni di raccolta.

12. Cosa devo fare se sono una “utenza residente” e non ho ancora ritirato i nuovi materiali?

Se sei titolare dell'utenza domestica devi recarti allo Sportello ambiente situato al piano terra del municipio, chiedendo della responsabile, signora Aldina Brentegani. Riceverai un mastello grigio per il residuo, un mastello col coperchio giallo per la carta, 25 sacchetti a perdere per il multimateriale. Se vuoi ritirare tali materiali per conto di qualcun altro, devi farti rilasciare una delega scritta e presentarti con la carta di identità sia del delegante che del delegato.

13. Cosa devo fare se sono una “utenza non residente” (seconda casa) e non ho ancora ritirato i nuovi materiali?

Se sei titolare dell'utenza domestica relativa a una seconda casa, devi recarti allo Sportello ambiente situato al piano terra del municipio, chiedendo della responsabile, signora Aldina Brentegani. Riceverai 10 sacchi in polietilene grigi per il rifiuto residuo; 10 sacchi in polietilene semitrasparenti per il multimateriale; 10 sacchi in carta marrone per la carta; un rotolo di sacchetti compostabili per l'umido. Se vuoi ritirare i materiali per conto di qualcun altro, devi farti rilasciare un delega scritta e presentarti con la carta di identità sia del delegante che del delegato.

14. Qual è il mio punto di raccolta se sono residente nella zona montana di Pedersano: Corona, Torano, Trasiel, Palalt e Frate?

Il tuo punto di raccolta è nell'area riservata ai residenti della nuova isola ecologica collocata in località Frate. Vi troverai un cestone per il deposito dei sacchi del multimateriale, dei bidoni marroni da 120 litri per l'umido, un'area dove collocare il tuo mastello della carta e un'area dove collocare il tuo mastello del rifiuto residuo.

15. Qual è il mio punto di raccolta se sono residente nella zona montana di Cei?

Il tuo punto di raccolta è nell'area riservata ai residenti della nuova isola ecologica collocata in località Capitel de Doera. In alternativa puoi utilizzare anche l'isola ecologica presso l'Albergo Le Ninfee, ma attento che l'accesso è consentito solo a piedi. Vi troverai un cestone per il deposito dei sacchi del multimateriale, dei bidoni marroni da 120 litri per l'umido, un'area dove collocare il tuo mastello della carta e un'area dove collocare il tuo mastello del rifiuto residuo, la campana del vetro.

16. Qual è il mio punto di raccolta se sono residente nella zona montana di Bellaria?

Il tuo punto di raccolta è nell'area riservata ai residenti della nuova isola ecologica collocata presso l'Associazione Trentina Nuova Orizzonti. Vi troverai un cestone per il deposito dei sacchi del multimateriale, dei bidoni marroni da 120 litri per l'umido, un'area dove collocare il tuo mastello della carta e un'area dove collocare il tuo mastello del rifiuto residuo, la campana del vetro.

17. Qual è il mio punto di raccolta se sono residente nella zona montana di Maso Tiaf?

Il tuo punto di raccolta è lungo la SP 20 in prossimità dell'abitato, con esposizione di mastelli e sacchi solo nei giorni raccolta. In alternativa puoi utilizzare l'area riservata ai residenti della nuova isola ecologica collocata in località Capitel de Doera dove troverai un cestone per il deposito dei sacchi del multimateriale, dei bidoni marroni da 120 litri per l'umido, un'area dove collocare il tuo mastello della carta e un'area dove collocare il tuo mastello del rifiuto residuo.

18. Qual è il mio punto di raccolta se sono proprietario/affittuario di seconda casa nella zona montana di Pedersano: Corona, Torano, Trasiel, Palalt e Frate?

Il tuo punto di raccolta è nell'area riservata alle seconde case della nuova isola ecologica collocata in località Frate. Vi troverai un cestone per il deposito dei sacchi del rifiuto residuo, un cestone per il deposito dei sacchi del multimateriale, dei bidoni marroni da 120 litri per l'umido, il cassonetto per la carta.

19. Qual è il mio punto di raccolta se sono proprietario/affittuario di seconda casa nella zona montana di Cei?

Il tuo punto di raccolta è nell'area riservata alle seconde case della nuova isola ecologica collocata in località Capitel de Doera. In alternativa puoi utilizzare anche l'isola ecologica presso l'Albergo Le Ninfee, ma attento che l'accesso è consentito solo a piedi. Vi troverai un cestone per il deposito dei sacchi del rifiuto residuo, un cestone per il deposito dei sacchi del multimateriale, dei bidoni marroni da 120 litri per l'umido, il cassonetto per la carta, la campana del vetro.

20. Qual è il mio punto di raccolta se sono proprietario/affittuario di seconda casa nella zona montana di Bellaria?

Il tuo punto di raccolta è nell'area riservata alle seconde case della nuova isola ecologica collocata presso l'Associazione Trentina Nuova Orizzonti. Vi troverai un cestone per il deposito dei sacchi del rifiuto residuo, un cestone per il deposito dei sacchi del multimateriale, dei bidoni marroni da 120 litri per l'umido, il cassonetto per la carta, la campana del vetro.

21. Qual è il mio punto di raccolta se sono proprietario/affittuario di seconda casa nella zona montana di Maso Tiaf?

Il tuo punto di raccolta è nell'area riservata alle seconde case della nuova isola ecologica collocata in località Capitel de Doera. Vi troverai un cestone per il deposito dei sacchi del rifiuto residuo, un cestone per il deposito dei sacchi del multimateriale, dei bidoni marroni da 120 litri per l'umido, il cassonetto per la carta, la campana del vetro. In alternativa è consentita l'esposizione a margine strada SP 20 di residuo, multimateriale e carta (non l'umido) purché nei corretti sacchetti forniti e nel solo giorno dedicato alla raccolta: residuo secco >> ogni martedì da giugno a settembre, 1° e 3° martedì da ottobre a maggio; multimateriale >> ogni venerdì; carta e cartone >> ogni 2° e 4° martedì. Tale opportunità viene attuata in forma sperimentale e sarà revocata non appena si dovessero verificare depositi impropri.

22. Qual è il mio punto di raccolta se sono proprietario/affittuario di seconda casa nella zona montana di Nasupel/Mont?

Il tuo punto di raccolta estivo (da giugno a settembre) è presso l'isola ecologica collocata in località Nasupel. Vi troverai un cestone per il deposito dei sacchi del rifiuto residuo, un cestone per il deposito dei sacchi del multimateriale, dei bidoni marroni da 120 litri per l'umido, il cassonetto per la carta. In alternativa e comunque da ottobre a maggio puoi utilizzare l'area riservata alle seconde case della nuova isola ecologica collocata in località Capitel de Doera, dove è collocata anche la campana del vetro.

23. Quando viene raccolto l'umido?

L'umido viene raccolto due volte alla settimana, il martedì e il venerdì. I mastelli marroni vanno esposti davanti all'abitazione la sera precedente o la mattina presto. Nella zona montana da ottobre a maggio la raccolta avviene solo di martedì.

24. Quando viene raccolto il rifiuto residuo?

Il rifiuto residuo viene raccolto ogni 15 giorni, il primo e il terzo martedì del mese (e il quinto martedì se il mese ne ha 5). I mastelli grigi vanno esposti davanti all'abitazione la sera precedente o la mattina presto. Nella zona montana da giugno a settembre la raccolta avviene ogni martedì.

25. Quando viene raccolta la carta?

La carta e il cartone vengono raccolti ogni 15 giorni, il secondo e il quarto martedì del mese. I mastelli grigi col coperchio giallo vanno esposti davanti all'abitazione la sera precedente o la mattina presto. In caso di produzione abbondante di carta è possibile collocarla a fianco del mastello in una borsa di carta o in uno scatolone. Gli scatoloni vuoti vanno ripiegati e collocati a fianco del mastello.

26. Quando viene raccolto il multimateriale?

Il multimateriale (plastiche, lattine, barattoli, imballaggi, tetrapak, polistirolo, etc.) viene raccolto ogni settimana, il venerdì. L'apposito sacco semitrasparente a perdere va esposto davanti all'abitazione la sera precedente o la mattina presto.

27. Si prevedono variazioni sulla tariffa?

Nel 2018 entrerà in vigore la tariffa di smaltimento unica provinciale, pari a 160 euro a tonnellata. Ciò comporta un aggravio di costi per Villa Lagarina di circa 15.000 euro l'anno che contiamo di annullare con la riduzione dei costi derivanti dal nuovo sistema di raccolta. Nel 2017 verrà dunque mantenuto lo stesso sistema di calcolo attuale, basato sulla superficie dell'abitazione e sul numero dei componenti il nucleo familiare. Dal 2018 si passerà alla tariffa puntuale che tiene conto anche della quantità di rifiuto residuo prodotto.

28. Il nuovo sistema è definitivo?

Villa Lagarina avvia in collaborazione con la Comunità di Valle e la Provincia una fase sperimentale a cui guardano con interesse anche molti altri comuni della Vallagarina. Le esperienze conosciute di altri territori simili al nostro fanno ritenere irreversibile la strada intrapresa. Comunque, trattandosi appunto di una fase sperimentale, si monitoreranno i comportamenti e si raccoglieranno le osservazioni e i suggerimenti dei cittadini. Con l'obiettivo di fare sempre meglio a favore dell'ambiente e quindi dell'umanità che ci vive.