Il paesaggio terrazzato Uccello S. Maria Assunta

Dal 15 novembre 2016 ha preso avvio in tutto il territorio comunale di Villa Lagarina la raccolta a domicilio anche di carta e multimateriale, che si aggiunge a quella già in vigore di residuo e umido.

Si tratta di una sperimentazione attivata assieme alla Comunità di Valle, titolare del servizio, e alla Provincia di Trento, cui guardano con grande attenzione anche gli altri comuni della Vallagarina.

Il nuovo sistema è in vigore anche nell'area montana di Pedersano, Cei e Bellaria, pur con le dovute varianti per adattarlo alla particolarità dei luoghi.

L'obiettivo prefissato dal progetto a firma di Altereko “Proposta di riorganizzazione del sistema di raccolta differenziata dei rifiuti urbani nel Comune di Villa Lagarina" si può sintetizzare come segue:

  • massimizzare l'estensione della raccolta domiciliare dei rifiuti, per ridurre del 5-15% il rifiuto urbano totale;
  • raggiungere almeno il 75% di raccolta differenziata (da anni Villa Lagarina è ferma al 68%);
  • controllare e migliorare la qualità merceologica delle frazioni raccolte, per raggiungere la soglia dei 70-60 kg abitante/anno di rifiuto residuo (oggi il residuo contiene oltre il 50% di materiali riciclabili) ;
  • ridurre le impurità nel multimateriale (imballaggi, lattine, platiche, polistirolo, etc.) dal 30% al 20%;
  • applicare sistemi collaudati di identificazione delle utenze, per la successiva introduzione della tariffa di tipo puntuale sul rifiuto residuo;
  • minimizzare la produzione dei rifiuti urbani anche nell’ottica della strategia “rifiuti zero”;
    monitorare i conferimenti, per ottimizzare le frequenze di raccolta;
  • eliminare tutte le isole ecologiche, per evitare di favorire punti di deposito e abbandono incontrollati.

 

Inoltre è sempre possibile recarsi al centro di raccolta materiali sovracomunale, in sigla CRM, collocato in via Pesenti a Villa Lagarina, in funzione dal 28 gennaio 2012.

Gestito dalla Comunità della Vallagarina è aperto alle utenze domestiche di Villa Lagarina, Pomarolo, Nogaredo e Nomi il lunedì dalle 15:30 alle 18:30, il mercoledì dalle 7:30 alle 10:30 e il sabato dalle 8:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 17:00.

Per la frazione di Castellano è inoltre attivo un PUNTO di raccolta per verde/ramaglie e ingombranti ogni 3° sabato del mese nel periodo da marzo a ottobre presso il piazzale degli autobus vicino alla chiesa - il servizio è sospeso nei mesi di novembre, dicembre, gennaio e febbraio.

 

PUNTI DI RACCOLTA PER LE ZONE DI MONTAGNA PER RESIDENTI E NON RESIDENTI (CASE ESTIVE):

Le isole ecologiche sono presenti nelle seguenti località:
> CAPITEL DE DOERA | a servizio principalmente della zona Cei e Maso Tiaf*.
> ALBERGO LE NINFEE | a servizio principalmente della zona di Cei (accesso consentito solo a piedi).
> C/O ASSOCIAZIONE TRENTINA NUOVI ORIZZONTI | a servizio principalmente della zona di Bellaria.
> NASUPEL | a servizio principalmente della zona Bordala Bassa (solo nel periodo giugno-settembre e periodo natalizio).

I residenti troveranno nell'isola un apposito spazio a loro riservato, dove depositare nei giorni di ritiro i propri mastelli del secco residuo e della carta, oltre ad un rol dove depositare i sacchi del multimateriale e i cassonetti per il rifiuto umido.

I non residenti troveranno il loro spazio con i rol dove depositare i sacchi grigi per il rifiuto secco residuo, un rol dove depositare i sacchi del multimateriale, oltre ai cassonetti per la raccolta della carta e dell'umido. Si ricorda che presso queste isole l'uso dei sacchi grigi  per il residuo e dei sacchi semitrasparenti per il multimateriale è obbligatorio; per la carta si possono invece usare anche sacchi in carta o scatoloni propri, cosi come per l'umido possono essere usati altri tipi di sacchetto purché compostabili.

Queste isole prevedono anche una campana per la raccotla del vetro ad uso di residenti e non residenti.

L'accesso a queste isole ecologiche, che saranno video-sorvegliate, sarà sempre consentito senza limitazioni.


*: Per coloro che soggiornano in località Maso Tiaf è, in alternativa, consentita l'esposizione a margine strada SP 20 di residuo, multimateriale e carta (non l'umido) purché nei corretti sacchetti forniti e nel solo giorno dedicato alla raccolta: residuo secco >> ogni martedì daì giugno a settembre, 1° e 3° martedì da ottobre a maggio; multimateriale >> ogni venerdì; carta e cartone >> ogni 2° e 4° martedì. Tale opportunità viene attuata in forma sperimentale e sarà revocata non appena si dovessero verificare depositi impropri.