Il paesaggio terrazzato Uccello S. Maria Assunta
Il paesaggio terrazzato

Paesaggio terrazzatoUno sviluppo di 9.993 metri di muri a secco, un'area a terrazzamenti di 2,41 chilometri quadrati e una distribuzione altimetrica prevalente compresa tra i 200 e gli 800 metri. Ecco, in numeri, i risultati del censimento realizzato da Albatros srl sul territorio di Villa Lagarina. Lo studio, assieme a un emozionante filmato, è stato presentato l'11 ottobre 2016 a Palazzo Libera, in occasione della tappa di Villa Lagarina della sessione tematica, ospitata in Trentino, del terzo incontro mondiale su "Paesaggi Terrazzati: scelte per il futuro".

Il paesaggio terrazzato di Villa Lagarina è stato analizzato con uno studio multidisciplinare, che si è concentrato sui muri a secco della vecchia viabilità. Il lavoro è iniziato dall'osservazione con sistemi GPS, con la cara vecchia corda metrica e col clinometro, lo strumento che misura la pendenza. Sono stati studiati molti aspetti: il tipo di pietra usato, la flora, la fauna. E sono state coinvolte diverse competenze: per la botanica Antonio Sarzo; il cartografo e accompagnatore di media montagna Michele Zandonati; gli aspetti didattici sono stati curati da Annalisa Bonomi; quelli storici da Carlo Andrea Postinger; Alessandro Marsilli si è concentrato sulla biodiversità e sul coordinamento.

È stato anche realizzato un video, con immagini ad alta risoluzione, riprese anche grazie a un drone: un documentario scientifico, ma che punta soprattutto a essere divulgativo.