Sindaco, Vicesindaco e Assessori comunali hanno scelto di non chiedere, di norma, rimborsi spese per la loro attività istituzionale. Pasti, viaggi nell'ambito provinciale e telefono sono assunti direttamente e non fatti gravare sulle casse comunali.