In primo piano
L.N. - 18 maggio 2015

Il Comune di Villa Lagarina impiegherà quattro persone che, al momento, sono in mobilità o in cassa integrazione. Il progetto è possibile grazie alle nuove normative provinciali, modificate proprio grazie a un input dato dal Comune di Villa Lagarina ormai qualche anno fa. Due persone lavoreranno al cantiere comunale e, durante il periodo scolastico, saranno in servizio davanti alla scuola per agevolare l'accesso e l'uscita degli alunni; una lavorerà all'info point e una in biblioteca. Il Comune sta valutando la possibilità di coinvolgere anche una quinta persona. Non si tratta di assunzioni vere e proprie: i lavoratori continuano infatti a percepire la propria indennità, che sarà integrata dalle casse comunali. Per la sindaca Romina Baroni: «Da anni sollecitiamo la Provincia affinché si attivi su questo fronte e nel 2015 siamo stati il primo comune in Vallagarina a cogliere l'opportunità. A questo progetto tengo particolarmente, perché sollecita le politiche attive». Per l'Assessora a istruzione, servizi alla persona e protezione sociale Serena Giordani: «Si tratta di contribuire al bene collettivo mantenendo al contempo "vive", dal punto di vista lavorativo, le persone»



Continua >>

L.N. - 11 maggio 2015

Con la proiezione dei filmati "Il merlo bianco e nero" e "Red cross", davanti a un folto pubblico a palazzo Libera è stata inaugurata venerdì la mostra antologica "Premio Pulitzer", che raccoglie le opere degli ultimi trent'anni di Dino Innocente: esponente di punta del cosiddetto Neofuturismo. Le opere di Innocente sono presenti in collezioni private e in musei pubblici in Italia e all'estero. L'allestimento di Villa Lagarina è curato da Mario Cossali e Remo Forchini. A commento delle sue produzioni video, lo stesso Innocente ha spiegato: «Il primo filmato è una gestione poetica dell'immagine, in cui non ci si occupa affatto di linguaggio, l'altro è solo sul linguaggio. Il linguaggio comprende il momento, il modo, i tempi e le immagini che si decide vengano diffuse. Su questo concetto lavoro fin dalle mie prime opere degli anni Ottanta». Nel suo intervento, Mario Cossali ha ripreso la citazione che compare, ossessivamente, come sottotitolo del video "Red Cross": «Lasciateci le lacrime delle cose e risparmiateci le vostre». Si tratta di un frammento di testo di Francesco de Sanctis, risalente all'Ottocento. La frase, completa, è: «Il motto di un'arte seria è questo: poco parlare noi e far molto parlare le cose. Sunt lacrimae rerum. Dateci le lacrime delle cose e risparmiateci le lacrime vostre»



Continua >>

L.N. - 4 maggio 2015

Il Consiglio comunale ha votato favorevolmente, all'unanimità, la gestione associata e coordinata del Servizio di custodia forestale dell'Alta Vallagarina, che comporterà una migliore valorizzazione della figura dei custodi forestali rendendo più efficiente e razionale il loro impiego. L'obiettivo del provvedimento è infatti quello di semplificare le procedure amministrative e fornire agli enti associati strumenti di supporto alla gestione delle proprie risorse forestali. Per l'assessore all'ambiente, Marco Vender: «Ottemperiamo tra i primi a quanto disposto dalla Legge finanziaria provinciale 2015 che ha modificato la Legge provinciale sulle foreste e sulla protezione della natura prevedendo lo scioglimento, entro il 31 dicembre 2015, dei consorzi di custodia forestale: un'interessante opportunità di ottimizzazione delle risorse umane per una più efficace gestione del patrimonio naturale». Tutti i comuni e le ASUC del vecchio Consorzio hanno dato corso alla trasformazione



Continua >>

L.N. - 27 aprile 2015

Pedersano ha celebrato i 70 anni della Liberazione davanti all'Ulivo della pace, in piazza San Lazzaro. L'appuntamento è stato l'ultima tappa di "Fermata 25 Aprile": percorso a piedi e in autobus sui luoghi dell'antifascismo a Rovereto e in Vallagarina. L'organizzazione è stata curata dall'amministrazione e dal consiglio comunale, dall'associazione Social Catena, dal Comitato L'Ulivo di Giovanni e da Anpi Rovereto - Vallagarina, sezione Angelo Bettini. L'incontro ha ricordato i partigiani Giovanni Rossaro e Vincenzina Giordani ed è stato occasione per aderire a "Global Wave 2015": un'idea di Mayors for Peace, per dire "no" alle armi nucleari. Erano presenti anche i partigiani Tosca Giordani e Flavio Zandonai, oltre alle figlie di Giovanni e di Vincenzina. Dopo un intenso momento di teatro, tra gli altri è intervenuto il presidente del consiglio comunale Alessandro Nicoletti: «I partiti che poi si sarebbero poi "scontrati" nel confronto democratico, trovarono unità nella resistenza. Oggi l'impegno prosegue con l'educazione e l'informazione»



Continua >>

Tutte le notizie >>
Contatta gli uffici comunali
Scrivi alla sindaca
Scrivi al cantiere comunale
Iscriviti a VillaNews_in_dirett@
Appuntamenti

Street art... dipingendo all'apertoSpazio famiglia 180°
Da martedì 14 aprile ore 16:00
a martedì 26 maggio 2015

Premio PulitzerPalazzo Libera
Da venerdì 8 maggio
a domenica 28 giugno 2015

1914-1918. La grande guerra a Villa LagarinaMunicipio di Villa Lagarina
Da venerdì 22 maggio
a venerdì 26 giugno 2015

Spazio future e neo mammeSpazio famiglia 180°
Da sabato 23 maggio ore 09:30
a sabato 30 maggio 2015

Festa dell’unità pastoraleParco delle Leggende
Domenica 24 maggio 2015, ore 10:30

La luna annega nel VolgaLocanda delle tre chiavi
Giovedì 28 maggio 2015, ore 18:00

Aironi in concertoTeatro parrocchiale "Carlo Baldessarini"
Sabato 30 maggio 2015, ore 20:30

Benedizione del "Cristo della pace" Baita degli Alpini di Castellano
Domenica 31 maggio 2015, ore 11:00

Tutti gli appuntamenti >>
Seguici anche su facebook
 
Meteovillalagarina
Trentino ansa